Attualità Usa

Ilaria Capua: se andiamo a trovare i nonni, stiamo lontani

"Il Virus è come una fotocopiatrice"

Florida, Usa - "I nonni? Dall'altra parte del tavolo della cucina". Così la virologa Ilaria Capua stasera ospite della trasmissione televisiva DiMartedì, condotta da Giovanni Floris su La 7. "Se vogliamo bene ai nonni dobbiamo stare lontano per evitare di esporre una fascia di popolazione debole al rischio di contagio da Coronavirus". La virologa ha spiegato che un allentamento sarà possibile, "ma fra due settimane, quando potremo misurare gli effetti del termine del lockdown".

"Grazie agli studi internazionali impariamo sempre di più. Circa la sindroma di Kawasaki nei ragazzi, è un fatto solo europeo. Quindi la causalità col Coronavirus non è dimostrata. Il Virus è come una fotocopiatrice, lo possiamo bloccare non convincendolo, ma con il nostro comportamento responsabile. In Inghilterra stanno correndo dietro al Virus, e facendo così, vince lui!"

"Circa l'uso del plasma, ovvero del siero di una persona guarita, è un fatto delictao da un punto di vista della regolamentazione. E' una procedura che funziona, ma è una terapia da ultima ratio. C'è il rischio di shock anafilattico, infatti". "Il virus? E' naturale. Se fosse fatto in laboratorio, lo scopriremo".