Economia Dal Governo

Ristrutturazioni case, l’eco-bonus sale al 110%

Per interventi di efficienza energetica

Ristrutturazioni case, l’eco-bonus sale al 110%

Roma - Ancora fibrillazioni all’interno della maggioranza, che rallentano i passaggi finali del Decreto Maggio. Attesissimo il super bonus dedicato agli interventi di efficienza energetica nell’edilizia. Il meccanismo rispetto al passato prevede un credito di imposta del 110% sui lavori di riconversione energetica degli immobili, a beneficiare del bonus sono tra l’altro gli interventi per il rifacimento delle facciate, se eseguiti congiuntamente alle opere di miglioramento energetico. La chiave di volta della norma risiede tuttavia nella possibilità di cedere la detrazione, girandola a un istituto bancario, prima vietata, e addirittura autorizzando anche più di due cessioni del credito.

In pratica, un privato che vanta un credito al 110% potrà cederlo a sconto all’impresa che effettua i lavori, che a sua volta deciderà se cederlo a un valore lievemente inferiore. A congegnare i dettagli del super incentivo è stato il sottosegretario Riccardo Fraccaro (M5S). «Il Superbonus al 110% per gli interventi green e antisismici è la misura choc del governo per contrastare l’emergenza economica e ambientale. Con questa norma — rimarca Fraccaro — la tutela ambientale diventa il volano dell’economia. Grazie al super ecobonus i cittadini avranno diritto a una detrazione superiore alla somma spesa o nessun esborso grazie allo sconto in fattura».

Bonus bici e monopattini

Un ulteriore tassello del decreto è anticipato dalla ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli (Pd), specificando che il bonus per bici e monopattini potrà arrivare fino a 500 euro. «È in dirittura d’arrivo il riconoscimento di un buono di mobilità, per città metropolitane e aree urbane con più di 50 mila abitanti, fino ad un massimo di 500 euro per l’acquisto di biciclette e monopattini», ha spiegato De Micheli. Il bonus non sarà legato a parametri di reddito. Il bonus dovrà incoraggiare l’acquisto di biciclette tradizionali e biciclette con pedalata assistita, monopattini, segway e hoverboard. Allo studio anche la possibilità di usare il bonus per i servizi di car sharing o scooter sharing.

Turismo

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602669922-3-toys-in.jpg

Il ministro Dario Franceschini ha già delineato alcune misure. «Un riconoscimento economico alle imprese con un forte calo del fatturato, dovrebbe essere un aiuto a fondo perduto. Stiamo poi lavorando a una misura che vada incontro a chi ha pagato l’affitto nei mesi in cui le attività sono state chiuse». Tra gli interventi è previsto anche il «bonus vacanze» da spendere in strutture ricettive, sarà un credito di imposta destinato alle famiglie con reddito medio basso.

Gli autonomi
A caratterizzare il nuovo decreto del governo saranno inoltre il reddito di emergenza (fino a 800 euro al mese), il bonus per i lavoratori autonomi che salirà fino a 1.000 euro, i congedi parentali e bonus baby sitter con utilizzo allargato anche ai servizi per l’infanzia e centri estivi.


© Riproduzione riservata