Cronaca Roma

Silvia Romano è in Italia

Dopo un anno e mezzo di prigionia in Somalia

Ciampino, Roma - Silvia Romano è scesa dall'aereo che l'ha riportata in Italia alle 14,15. Ad accoglierla il papà, la mamma e la sorella, il premier Giuseppe Conte e il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio. 

A bordo di volo militare Silvia Romano, la volontaria rimasta per 18 mesi nelle mani dei sequestratori in Africa, è tornata in patria atterrando a Ciampino oggi alle 14. 

Catturata in Kenya è stata poi trasferita in Somalia e adesso dovrà raccontare ai carabinieri del Ros e al pubblico ministero Sergio Colaiocco questa lunga e drammatica prigionia. Ma dovrà anche dovrà anche rivelare se davvero ha deciso di convertirsi all’Islam come ha detto subito dopo essere stata liberata. L’interrogatorio servirà a capire dove è stata tenuta, quante prigioni ha cambiato quante persone l’hanno gestita. Nulla le sarà invece chiesto riguardo al riscatto pagato per ottenere il suo rilascio. Si tratta infatti di un sequestro a scopo di terrorismo e dunque non è prevista indagine su questo aspetto della vicenda. Secondo indiscrezioni potrebbero essere stati versati tra i due e i 4 milioni di euro. Dopo l’interrogatorio Silvia sarà portata a Milano, sempre con mezzi messi a disposizione dalla Presidenza del consiglio, probabilmente un aereo militare.


© Riproduzione riservata