Attualità Modica

E' morto Giorgio Covato, fu amministratore di Modica

Aveva 94 anni

Modica - Oggi per la comunità di Frigintini e per Modica è un giorno triste.
È scomparso all’età di novantaquattro anni, Giorgio Covato, dopo una vita intensa dedicata alla famiglia, al sindacato e alla politica.
Lo sviluppo della frazione di Frigintini deve tantissimo a lui. Già consigliere comunale al Comune di Noto, quando la frazione apparteneva a quella città, fu per circa quarant’anni consigliere e assessore, a nome e per conto della DC di cui fu segretario per tanti anni di sezione a Frigintini, al Comune di Modica.
Lasciò il testimone nel 1993, quando chiuse il ciclo politico, al figlio Piero anche lui più volte consigliere e assessore e oggi vicepresidente del consiglio comunale.
Sindacalista della CISL i Ragusa e prima ancora di Siracusa dal 1948 al 1954, Giorgio Covato fu presidente per circa venti anni dell’Unione Cooperative provinciale di Ragusa.
Il Segretario regionale della CISL dell’epoca, Maurizio Bernava, il 15 settembre 2011 al Palazzo della Cultura, gli fa dono di una targa a testimonianza dell'impegno sindacale.

Tante opere a Frigintini portano la sua firma. La rete fognaria, l’elettrificazione delle contrade, il poliambulatorio, la sede della delegazione comunale e la scuola media. Politico vecchio stampo, democristiano coerente e fermo, rispettoso delle regole della politica e per questo si faceva apprezzare anche dagli avversari politici.
Della politica amava dire:” "Per me fare politica e fare sindacato è dedicarsi pienamente al servizio dei cittadini e della comunità".