Cronaca Ragusa

Ragusa piange Raffaele Antoci e Giovanni Baglieri

La giornata nera di Ragusa

Ragusa - Giornata nera a Ragusa sul fronte degli incidenti sul lavoro con due morti in poche ore. Nel primo pomeriggio è morto, probabilmente schiacciato da un carrello, un operaio 53enne Raffaele Antoci, comisano, che lavorava alla Sicep Spa, un’azienda di prefabbricati edilizi della zona industriale terza fase di Ragusa. L'incidente sul lavoro è avvenuto nel primo pomeriggio e nonostante i soccorsi per l’uomo non c'è stato nulla fare. Sul posto i carabinieri e i vigili del fuoco per ricostruire la dinamica dell’incidente, oltre al medico legale. Lascia la moglie e i figli. Raffaele era tornato al lavoro il 4 maggio dopo un periodo di cassa integrazione imposto dal Covid.

In mattinata, intorno alle 11, un pensionato di 75 anni, Giovanni Baglieri, è morto precipitando da una scala alta 4,5 metri nell’azienda agricola del figlio, in contrada Rabbuina tra Ragusa Ibla e la frazione di San Giacomo. Trasportato d’urgenza in elisoccorso al trauma center dell’ospedale Cannizzaro di Catania è deceduto subito dopo il ricovero per le fratture riportate. In questo caso si tratta di incidente domestico, e non di incidente sul lavoro, come scritto in precedenza.  


© Riproduzione riservata