Economia Soluzioni alternative

Ristoranti, staremo in campana

L'idea originale di Christophe Gernigon

Parigi - Ristoranti e Coronavirus, come ovviare al rischio contagio? La soluzione è quella di stare in campana, per il designer francese che ha ideato le campane in plexiglass che pendono dal soffitto. Il progetto è di Christophe Gernigon Studio.  Al fine di consentire ai ristoranti di garantire il rispetto della distanza sociale durante l'esecuzione del servizio di somministrazione dei pasti, il designer francese ha progettato queste belle campane trasparenti.  Nella sua idea progettuale ogni cliente si trova quindi sotto una grande visiera, aperta sul retro per facilitare l'accesso ed evitare una sensazione di soffocamento. L'avventore del ristorante può cenare o bere qualcosa in silenzio senza rischiare di essere infettato dal droplet dei vicini di tavolo. E' vero che sarà necessario alzare il tono della voce per farsi sentire. 

Il designer d'interni Christophe Gernigon ha chiamato il progetto Plex’Eat. "Ero preoccupato per i ristoratori. Ho pensato a un dispositivo che ci permettesse di trovare la convivialità attorno a un tavolo ma senza correre rischi ", spiega. L'idea è nata da una poltrona che ha scoperto in un concept store in Asia, sovrastata da una campana, che gli aveva permesso di ascoltare la musica in silenzio. Al momento Plex’Eat è solo nella fase del progetto. Un industriale ha contattato il progettista per studiare una possibile soluzione di marketing. Per Christophe Gernigon è ancora troppo presto per avere una stima del prezzo di ogni campana. 


© Riproduzione riservata