Attualità Roma

Parma Capitale Italiana cultura anche nel 2021

Le candidature per il 2021 slittano al 2022

Roma - È stata inserita nel decreto Rilancio la misura che proroga il titolo di capitale italiana della Cultura conferito alla città di Parma per l’anno 2020 anche all’anno 2021.

Il provvedimento era stato più volte annunciato dai rappresentanti del Governo, a cominciare dal ministro per la Cultura Dario Franceschini che sottolinea: "Abbiamo inserito nel Dl Rilancio la scelta doverosa di rendere Parma Capitale italiana della cultura anche per il 2021, mentre le procedure già avviate per le candidature della Capitale 2021 varranno per l'assegnazione del 2022".

La proroga è stata decisa alla luce dello stop imposto dall'epidmeia sanitaria agli eventi in calendario. "Il titolo di capitale italiana della Cultura conferito alla città di Parma per l'anno 2020 è riferito anche all'anno 2021. La procedura di selezione relativa al conferimento del titolo di Capitale italiana della cultura per l'anno 2021, in corso alla data di entrata in vigore del presente decreto, si intende riferita all'anno 2022", si legge nel Dl Rilancio. Ora si attende la conversione in legge del decreto dopo i passaggi parlamentari.


© Riproduzione riservata