Cronaca Modica

Coronavirus, dimesso ultimo paziente, zero ricoverati nel ragusano

Zero pazienti

  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-05-2020/1590060455-coronavirus-dimesso-ultimo-paziente-zero-ricoverati-nel-ragusano-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-05-2020/1590060455-coronavirus-dimesso-ultimo-paziente-zero-ricoverati-nel-ragusano-2-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-05-2020/coronavirus-dimesso-ultimo-paziente-zero-ricoverati-nel-ragusano-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-05-2020/1590060455-coronavirus-dimesso-ultimo-paziente-zero-ricoverati-nel-ragusano-1-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-05-2020/1590060455-coronavirus-dimesso-ultimo-paziente-zero-ricoverati-nel-ragusano-2-240.jpg

Modica - L'ultimo paziente ricoveratato nell'ospedale Covid di Modica è stato dimesso stamattina. Si tratta del paziente proveniente dalla Clinica del Mediterraneo, che oggi è stato trasferito in Riabilitazione all'ospedale di Comiso. Si tratta del signore L. G. di Giarratana, di 67 anni. 

Il paziente presentava reliquati neurologici conseguenti a un’emorragia cerebrale per la quale era stato trasferito al reparto di Neurologia del Cannizzaro di Catania. A marzo era stato trasferito nella clinica del Mediterraneo di Ragusa. Dieci giorni fa, sottoposto a tampone, risultato positivo, immediatamente, veniva disposto il ricovero nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Covid. È un giorno davvero importante per l’Asp di Ragusa. Si chiude un periodo che ha visto tutta l’Azienda impegnata a gestire una fase difficile iniziata il 15 marzo con i primi ingressi. Da quel giorno sono stati gestiti 31 pazienti, nei due reparti Malattie infettive e Rianimazione, il più giovane 32 anni e il più anziano 94. Le persone decedute sono state 7 e tutte soffrivano di altre patologie. Il saldo dei pazienti ricoverati in provincia di Ragusa, oggi, 21 maggio fa registrare lo Zero. Il reparto non chiude ma rimane a disposizione, nel caso si verificasse una ripresa dei contagi conseguente alla riapertura di tutte le attività. La Direzione Generale ha ringraziato tutto il personale che, in questo periodo così difficile e delicato, ha lavorato con professionalità e dedizione senza risparmiarsi, auspicando che presto si possa, in armonia con le direttive regionali, riprendere le normali attività in sicurezza.

Un risultato importantissimo per l'ospedale modicano che ha superato a pieni voti la prova del Coronavirus. Il numero dei positivi, in provincia, aggiornato a ieri, 20 maggio, è di 30 persone.