Benessere Walking diet

Dieta: Come perdere peso camminando

La dieta della camminata

Dieta: Come perdere peso camminando

Per perdere peso non è necessario correre, basta anche camminare ma molto (e velocemente). Per iniziare a camminare non occorre un protocollo tecnico sportivo e non servono neanche anni di allenamento alle spalle. La camminata è un semplice gesto motorio che si acquisisce fin dalla tenera età e per alcuni bimbi, i primi passi arrivano anche prima delle parole e le frasi costruite. La camminata è un’eccellente attività aerobica di intensità media, senza urto né traumi per le articolazioni, quindi è adatta anche a chi è in forte sovrappeso.

Ma quali sono le regole da seguire per dimagrire camminando?
Capita spesso che decidiamo di andare a correre per perdere peso, ma molto spesso ci arrendiamo perché è troppo faticoso o non abbiamo tempo. In realtà, è possibile anche dimagrire camminando, purché lo si faccia nel modo giusto. Non basta ovviamente andare in giro a fare shopping per perdere qualche taglia, è necessario camminare a passo spedito per almeno 30 minuti al giorno, ma come vedremo nel nostro programma esemplificativo, sarebbe meglio dedicare almeno un’ora al giorno a questo tipo di allenamento.
In generale, poi, l’ideale sarebbe camminare all’aria aperta, in un parco, in campagna o in riva al mare, ma la cosa più importante è la costanza (anche se si può allenarsi a casa comodamente). Vediamo alcune regole da seguire per ottenere risultati.

Accessibile a tutti, aiuta a: tonificare il tuo cuore, migliora la tua salute cardiovascolare, tonifica il tuo corpo, ridisegna armoniosamente la tua silhouette – glutei, cosce braccia e spalle e aiuta ad eliminare lo stress accumulato. Spesso, tuttavia, questa attività viene praticata in modo sbagliato o, comunque, non nel modo più efficace, con la conseguenza che non se ne traggono i benefici sperati, tra cui sicuramente quello di accelerare il metabolismo. Per riuscire a dimagrire camminando, seguire un programma di camminata può essere ottimo per iniziare e rimanere motivato.

Dimagrire camminando: il programma di allenamento mirato
Partiamo da un presupposto fondamentale: è sicuramente possibile dimagrire camminando 1 ora al giorno (o mezz’ora, dipende dalla vostra disponibilità di tempo) ma questo non succederà se non abbinerete, oltre all’esercizio fisico, un corretto regime alimentare. Per questo vi consigliamo in primis di eliminare alcool, cibi fritti, bevande gassate e dolciumi, e poi di ridurre l’apporto di zuccheri e grassi saturi dal vostro menù; in ogni caso, consultate il vostro medico nutrizionista o un dietologo per stabilire con lui quale sia il regime alimentare adatto al vostro organismo.

Una volta fatto questo, potrete iniziare ad allenarvi. Ma come? La migliore idea è quella di costituire un programma costante e progressivo, suddiviso in tre o quattro allenamenti. Vediamo un esempio e capiamo quanti passi al giorno bisogna fare, e per quanto tempo:
– Settimana 1: per la prima settimana sono previsti tre allenamenti giornalieri: fare 20 minuti di camminata alternando ogni 5 minuti di camminata sostenuta a uno di camminata normale.
– Settimana 2: non cambia nulla, se non che i 5 minuti cominciano ad aumentare e diventano 6/7.
– Settimana 3: sempre 3 allenamenti, ma questa volta si faranno 10 minuti di camminata sostenuta, 2 di defaticante e di nuovo 10 sostenuti.
– Settimana 4: l’ultima settimana del primo mese di allenamento è la prima in cui spariscono i minuti di camminata lenta defaticante. Sono dunque previsti 3 allenamenti di camminata sostenuta da 20 minuti l’uno. Questo programma può essere mantenuto anche per la settimana 5, dopodiché bisognerebbe aumentare i tempi, oppure inserire un quarto allenamento sempre da 20 minuti. Arrivati poi alla 12esima settimana, l’allenamento ideale sarebbe composto da 4 sessioni di camminata veloce da 30 minuti l’uno. Una volta terminata la 12esima settimana la cosa da fare è cercare di mantenere la costanza raggiunta, e se volete e avete tempo potete anche aumentare gradualmente il tempo di ogni sessione (magari 2 minuti alla settimana in più).

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1602684793-3-crai.gif

Un ultimo appunto: chiaramente è possibile anche dimagrire camminando 30 minuti al giorno, ma riducendo gli allenamenti chiaramente dovrete aspettare più tempo per i risultati. Anche in questo caso il consiglio è di suddividere inizialmente gli allenamenti e cercare di raggiungere un passo veloce in maniera graduale, e una volta fatto, di mantenerlo. Ricordati comunque che per trasformare la tua massa grassa in massa magra è essenziale abbinare alla camminata un programma di sana alimentazione.


© Riproduzione riservata