Attualità Invenzioni

Blunique, l'isolotto per mangiare al mare, distanziati. VIDEO

Pensato due anni prima del Covid

E' un isolotto galleggiante, si chiama Blunique, è realizzato in vetroresina, ha piccolo motore elettrico per muoversi nel mare, e garantisce pranzi e cene distanziate. La proposta arriva dalla start up innovativa Iwt (Iavarone wood technology). E' disponibile in due dimensioni: 3x3 (per 4 persone in tempi normali) e 6x3 metri (6 persone), e in tre versioni, da quella ligth, semplificata e dal costo base relativamente contenuto di circa 10mila euro, alle versioni “Sole” e “Cena”, da 35mila in su. Ciascuna piattaforma è personalizzabile con un'ampia scelta di optional.

I principali acquirenti sono resort su mare e su lago, ristoranti e stabilimenti balneari. Questi possono offrire ai propri clienti una struttura privata e utilizzarla come prendisole, per il momento dell’aperitivo, pranzo e cena. Blunique era stata progettata nel 2018, è stata premiata tra le migliori dieci idee innovative italiane al Sun di Rimini, principale fiera italiana dell'arredo per esterni. Nel 2019 è partita la commercializzazione. «Abbiamo avuto numerose richieste da Italia e dall'estero - dice Luigi Iavarone - dall’Italia, ma anche da Maldive, Seychelles e Croazia. Poi il Covid-19 ha fermato tutto. Solo ora si riparte e siamo ottimisti».

Iwt è una start up nata dall'iniziativa di Luigi Iavarone e dei suoi figli Sergio, Tommaso e Davide, che opera con progetti nel campo della bio economia e della valorizzazione dei bacini forestali. Ha poi diversificato con Blunique perché da tempo guarda con interesse al mondo delle strutture balneari. 


© Riproduzione riservata