Sanità Roma

Brusaferro: in autunno seconda ondata del Coronavirus

Prepariamovi al ritorno

Roma - ll presidente dell'Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, durante l'odierna audizione alla Camera in commissione Bilancio, ha confermato: "Per gli scenari che immaginiamo, in autunno, una patologia come il Sars-cov-2, si può maggiormente diffondere e si può confondere con altre sintomatologie di tipo respiratorio" e "la famosa ipotesi della seconda ondata è collegata a questo, che, dal punto di vista tecnico scientifico è un dato obiettivo". Perciò, "con l'arrivo dell'autunno "c'è una probabile possibilità di maggiore diffusione" del coronavirus.

"Il virus è ancora presente - ha sottolineato - e i comportamenti dei singoli sono le misure più efficaci per ridurne la circolazione. Questo è importante perché il numero di persone entrate a contatto con il virus è limitato, anche se varia da regione a regione". E le "molte persone non entrate in contatto, e dunque suscettibili al virus, sono un serbatoio per la sua diffusione".

Per questo motivo, "con la prossima settimana - ha spiegato Brusaferro - ci avviamo a una sfida sarà ancora più importante perché sarà liberalizzata la mobilita tra regioni e anche quella internazionale. Questo richiederà una capacità ancora più attenta di monitorare e rispondere a focolai".
Quindi, l'obiettivo è di "controllare eventuali focolai" e poter "adottare misure che superino le dimensioni regionali".
 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1594547495-3-tayaran-jet.jpg