Appuntamenti Modica

Il tour virtuale alla Galleria Lo Magno

Si potranno ammirare circa trenta opere (tra dipinti, fotografie e incisioni)

Modica - Arte e musica, bellezza ed emozioni tornano protagoniste da Lo Magno Arte contemporanea, dopo la parentesi del Covid-19, con “Showcase Exhibition”: una mostra online di quindici artisti, ma anche un evento fisico in galleria visitabile su prenotazione.

Sabato 13 giugno, dalle ore 18 sarà disponibile sul sito internet della Galleria (gallerialomagno.it) il tour virtuale della mostra, curata da Giuseppe Lo Magno. Si potranno ammirare circa trenta opere (tra dipinti, fotografie e incisioni) degli artisti Francesco Balsamo, Giovanni Blanco, Sandro Bracchitta, Davide Bramante, Melissa Carnemolla, Andrea Cerruto, Giuseppe Colombo, Vanni Cuoghi, Massimiliano Fabbri, Emanuele Giuffrida, Domenico Grenci, Giovanni Iudice, Massimo Pulini, Ignazio Schifano, Rossana Taormina.

La mostra virtuale sarà accompagnata dalle note della “Overture 1812” di Pëtr Il'ič Čajkovskij. La versione è stata registrata da casa con i propri smartphone durante il lockdown da alcuni componenti dell'orchestra Workshop Ibleo 2020, diretti dal maestro Luigi Mariani (Teresa Lombardo e Aurora Rizza, violini; Nadia Tidona, viola; Jasha Parisi, violoncello; Luciana Danieli, oboe; Chiara Scucces, flauto traverso; Pietro Giunta, flicorno soprano), editata e ottimizzata da Salvo Scucces.

Dallo stesso giorno, inoltre, sarà possibile prenotare una visita negli spazi fisici della galleria, in via Risorgimento 91-93 a Modica, sempre rispettando le regole anti-contagio (mascherina, limite massimo di persone 5, distanza di almeno due metri tra i visitatori). Si potrà prenotare via mail (info@gallerialomagno.it) oppure tramite WhatsApp (3396176251).

«Seguendo le orme dei grandi Musei nazionali ed internazionali – spiega Chiara Prefetto, collaboratrice della galleria e autrice dei testi - ci siamo proposti di creare una mostra che sia visitabile online, nella comodità di casa propria. “Showcase Exhibition” è una collettiva di artisti che vuole proporre la diversità come mezzo di unione e che ha la bellezza come forza ordinatrice e punto comune a tutti».

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1592893086-3-ciaospesa.jpg

Il percorso di senso della mostra, che ha ispirato gli artisti coinvolti, è racchiuso tra due celebri frasi. L’una, “La bellezza salverà il mondo” pronunciata dal principe Miškin ne “L’idiota” di Dostoevskij, ripetuta così tante volte da privarla del suo significato. L’altra, “Presta le tue orecchie alla musica, apri i tuoi occhi alla pittura, e...smetti di pensare”, scritta nel 1910 dal padre dell’astrattismo Vasilij Kandinskij, nel suo “Lo spirituale nell'arte”. Le riflessioni degli artisti su queste parole, interpretate anche alla luce della recente pandemia, si sono trasformate in un invito attraverso le opere a far sì che l’arte e la bellezza tornino prepotentemente ad essere quella forza straordinaria in grado di dare un senso armonico al caos della realtà. Da qui la scelta del brano che accompagnerà il tour virtuale: l'Overture 1812 fu scritta per commemorare la tentata invasione francese della Russia e la rovinosa ritirata dell'esercito di Napoleone, un evento che segnò una svolta nella storia dell’Europa, così come la pandemia di Covid-19 segnerà inequivocabilmente il nostro secolo. L’evento è realizzato in collaborazione con Ghibli general contractor di Ragusa.