Attualità Arezzo

A1, arrestato il papà delle bimbe morte nell'incidente

È un trentenne di origine sinti: «Andava a zig zag»

Arezzo - È stato arrestato nella notte e sarà interrogato lunedì prossimo dal pm di Arezzo Roberto Rossi il conducente del minivan schiantatosi ieri contro un camion in A1 causando la morte di due bambine di 8 mesi e 10 anni e dei nonni 50enni. L’uomo, trentenne di origine sinti, è il padre delle bambine ed è stato arrestato dalla Polstrada per omicidio stradale.

L’arresto, scattato in seguito agli accertamenti della polizia stradale, è avvenuto in ospedale dove il trentenne era stato portato per eventuali cure mediche e dove è comunque risultato negativo all’alcoltest. L’ipotesi più probabile è che l’uomo, al volante da molte ore per il lungo viaggio che stava conducendo con i familiari, sia stato colpito da stanchezza. Alcuni testimoni hanno riferito di aver visto il mezzo procedere a zig zag, poi il minivan è finito contro il camion che si trovava fermo e interamente collocato all’interno della piazzola di sosta di emergenza.

L’incidente era avvenuto ieri sulla careggiata sud dell’Autosole non lontano dall’aerea di servizio di Badia al Pino teatro anni fa della tragica morte di Gabriele Sandri, il tifoso della Lazio colpito da un colpo di pistola sparato da un agente della polizia stradale. Lo scontro è stato violentissimo e ha rischiato di coinvolgere altri mezzi, una delle auto è andata completamente distrutta.


© Riproduzione riservata