Attualità Palermo

Sicilia, zia e nipote folgorate in un lido balneare: la donna è in coma

La piccola è stata dimessa dopo 5 giorni

Palermo - Sono rimaste folgorate mentre si trovavano in un lido a Romagnolo a Palermo. L'incidente si è verificato una settimana fa, ma la notizia si è appresa oggi. La bambina di 4 anni , A.R., e la zia, F.M., 35 anni, sono state investite da una scarica elettrica sotto la doccia. Mentre la piccola ha riportato solo lievi ferite, la donna si trova in coma. Lo stabilimento balneare è in via Messina Marine, sul litorale orientale della città. La piccola è stata dimessa dopo 5 giorni mentre la zia si trova all'ospedale Buccheri La Ferla ancora in coma. La Procura ha aperto un'inchiesta per lesioni colpose disponendo il sequestro della struttura balneare. I medici dell'ospedale hanno presentato denuncia d'ufficio e sono iniziate le indagini di polizia e vigili del fuoco. Le indagini sono coordinate dal procuratore aggiunto Ennio Petrigni e dei sostituti Luisa Vittoria Campanile e Giovanni Antoci. Secondo una prima ricostruzione la scarica elettrica potrebbe essere stata provocata da un boiler. In questi giorni sono stati sentiti i genitori della donna che si trova in coma. Domani saranno ascoltati quelli della bambina che ha lasciato sabato l'ospedale.


© Riproduzione riservata