Attualità Ragusa

La Renault 4 carica come un asino tra Ragusa e Ispica

Il brutto ricordo è alle spalle

Ragusa - La Renault 4 dei francesi, protagonista di una polemica infuocata durante il lockdown, è arrivata in provincia di Ragusa. Gli avvistamenti la danno presente a Ispica e nel capoluogo ibleo nelle ultime ore. La vecchia e sovraccarica Renault 4 con targa francese diventò il simbolo della situazione sfuggita di mano durante la chiusura della Sicilia attraverso lo Stretto di Messina. 

L'auto era finita ad Aci Trezza, frazione marinara del comune di Aci Castello a nord di Catania, il paese dei Malavoglia di Giovanni Verga. Fu avvistata davanti casa di cinque spagnoli-argentini, due coppie e una bambina. Gli occupanti dell'utilitaria sono tre francesi, artisti di strada un po’ naif un po’ figli dei fiori, che, partiti dalla Francia, erano già in Italia quando tutto è stato bloccato. Hanno attraversato la penisola fino ad arrivare in Sicilia, facendo infuriare, in marzo, il sindaco di Messina Cateno De Luca. Ora i francesi sulla Renault sono arrivati nel ragusano, e chi vede la loro auto, inconfondibile perchè carica come un asino, sorride. Il brutto ricordo è alle spalle. Per ora. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1594547495-3-tayaran-jet.jpg