Attualità Noto

Noto, celebrati i funerali di Peppino Rizza

Claudio Marchisio gli ha dedicato una storia su Instagram scrivendo: “Ciao Peppe“. Anche Giorgio Chiellini ha voluto ricordare Rizza: “Ciao Peppino, ci mancherai”

Noto - Una Cattedrale gremita ha accolto oggi pomeriggio il feretro dell’ex terzino della Juventus Primavera Giuseppe "Peppino" Rizza. Peppino Rizza è morto ieri a soli 33 anni, al Cannizzaro di Catania un mese dopo l’aneurisma celebrale che lo aveva colpito all’improvviso. Era rimasto in coma fino al 22 giugno, giorno in cui lentamente aveva riaperto gli occhi e cominciato a riconoscere le persone, tra cui i suoi familiari, mai un minuto lontano da lui.

Un arresto cardiaco ne ha causato la morte. Nato a Noto l’8 aprile 1987, dopo essere cresciuto nel settore giovanile della Juve, giocando anche insieme a Marchisio, Rizza aveva vestito le maglie di Rosolini, Livorno, Arezzo, Pergocrema, Juve Stabia e Nocerina. La sua ultima squadra, quella con la quale era tesserato attualmente, è stata la Rinascita Retina, squadra siciliana di Prima Categoria.

Il mondo del calcio lo ha omaggiato. Claudio Marchisio gli ha dedicato una storia su Instagram scrivendo: “Ciao Peppe“. Anche Giorgio Chiellini ha voluto ricordare Rizza: “Ciao Peppino, ci mancherai”.