Attualità Ragusa

Si dividono i gilet gialli azionisti di Banca Agricola Ragusa

Gli azionisti chiedono i loro soldi indietro

Si dividono i gilet gialli azionisti di Banca Agricola Ragusa

Ragusa - Erano circa 40 i manifestanti che stamane hanno insistito con la protesta davanti la sede dell’agenzia 1 della Banca Agricola Popolare di Ragusa di via Archimede, nel capoluogo ibleo. Reclamano i loro risparmi, come hanno scritto nei cartelli che hanno sostenuto durante la pacifica forma di protesta. Chiedono alla governance dell’istituto ragusano di poter negoziare le loro azioni, dato che nel mercato dove sono collocate non riscontrano richiesta.
La ritengono una beffa e invocano misure di maggiore tutela per riappropriarsi del valore investito.
La Banca, dal canto suo, non è rimasta sorda di fronte alla protesta e ha fissato con una delegazione dei manifestanti un incontro nella sede centrale per giovedì prossimo.
Si tratta in verità di una fronda dei gilet gialli che aveva capeggiato la prima protesta, che ha generato ora un altro movimento parallelo che  è tornato a protestare.


© Riproduzione riservata