Economia Siracusa

Arriva la Fanta col limone di Siracusa

Coca-Cola acquista un terzo produzione arance e limoni siciliani

Arriva la Fanta col limone di Siracusa

Siracusa - La bibita analcolica Fanta si arricchisce di un nuovo arrivo, che può vantare l'utilizzo di una denominazione IGP: è Fanta Limonata Senza Zuccheri Aggiunti con succo di "Limone di Siracusa IGP", una limonata con succo di limone 100% controllato dal Consorzio di Tutela del Limone di Siracusa IGP.

Fanta Limonata si aggiunge all'offerta di bevande che vantano l'utilizzo di un prodotto ad d'Indicazione Geografica Protetta (IGP), dopo Fanta Aranciata Rossa Senza Zuccheri Aggiunti con succo di "Arancia Rossa di Sicilia IGP", un'aranciata con succo di arance rosse 100%, controllate dal Consorzio di Tutela "Arancia Rossa di Sicilia IGP".

«Siamo presenti e produciamo in Italia da oltre 90 anni, e proprio per questo vogliamo il più possibile valorizzare le materie prime del nostro Paese" ha dichiarato Cristina Broch, Direttore Comunicazione e Relazioni Istituzionali di Coca-Cola Italia. "Dedichiamo da sempre grande attenzione agli agrumi nazionali, scegliendo arance 100% italiane per Fanta Original: dopo Fanta Aranciata Rossa IGP, con la nuova Fanta Limonata con succo di "Limone di Siracusa" IGP vogliamo ulteriormente rendere omaggio alle origini italiane di Fanta ed alle eccellenze del nostro Paese, che mai come ora meritano di essere valorizzati».

«Siamo molto orgogliosi che Coca-Cola abbia scelto i limoni di Siracusa che grazie alle loro peculiarità intrinseche garantiscono la produzione di una bibita dal sapore inconfondibile» commenta Alessandra Campisi, Presidente Consorzio di Tutela del Limone di Siracusa IGP. «Oggi utilizziamo tecnologie all'avanguardia, ma coltiviamo ancora i nostri limoni secondo tradizione, raccogliendoli a mano uno per uno, conservando intatte le loro caratteristiche»

L'arrivo di Fanta Limonata Senza Zuccheri Aggiunti con succo di "Limone di Siracusa IGP" dimostra ancora una volta il sostegno di Coca-Cola a favore della filiera agrumicola siciliana, delle comunità locali e del loro sviluppo. Secondo lo studio realizzato nel 2019 da SDA Bocconi School of Management, l'impatto socio-economico di Coca-Cola in Sicilia è pari a 48,2 milioni di euro con circa 1000 occupati e un indotto per oltre 2400 persone.


© Riproduzione riservata