Cronaca Stati Uniti

Negli Usa un morto al minuto per il coronavirus

L’unica speranza è il vaccino

Il coronavirus non esiste più ma negli Stati Uniti sta facendo un morto al minuto. Sono drammatiche le ultime notizie che stanno arrivando da Oltreoceano, con gli Usa che sono di gran lunga il Paese più colpito al mondo da questa pandemia.

Nella giornata di mercoledì infatti sono stati in totale 1.461 i morti negli States a causa del Covid, una cifra di poco inferiore al triste record di 1.484 decessi che si è verificato lo scorso 27 maggio.

In totale negli Stati Uniti sono oltre 4,4 milioni le persone che sono state contagiate dal coronavirus, con il conto totale dei morti che ha sfondato il tetto dei 150.000. Nelle ultime ore è risultato positivo anche Louie Gohmert, un deputato repubblicano che spesso si è rifiutato di indossare la mascherina.

In uno scenario dove ancora non si riesce a vedere il raggiungimento del picco dei contagi, Donald Trump è sempre più determinato nell’accelerare il più possibile nell’avere a disposizione il prima possibile un vaccino.


© Riproduzione riservata