Cronaca Scicli

E' morto il paziente Covid di Scicli, il professor Bruno Ficili

Aveva 84 anni

Scicli - Non ce l'ha fatta il paziente Covid di Scicli. Il professor Bruno Ficili (84 anni), noto per il suo impegno internazionale a favore della pace nel mondo, è spirato nella notte all'ospedale Maggiore di Modica. 

Ficili si era laureato in Pedagogia presso l'Università Cattolica di Milano. Dal 1986, come presidente dell'Associazione Internazionale per l'educazione alla pace, di cui è stato fondatore, ha organizzato in Sicilia, a Siracusa, città in cui viveva e lavorava come dirigente scolastico, convegni internazionali sulla educazione alla pace. 

Era tornato a Donnalucata come ogni anno per la villeggiatura. Nei giorni successivi alla sua visita in ospedale a Catania, le sue condizioni di salute sono peggiorate. Ieri il ricovero d'urgenza a Modica, dopo una grave crisi respiratoria. Nei giorni precedenti, la donna 45enne albanese, madre di un ragazzo, aveva scoperto di essere affetta da Covid. La donna faceva la domestica, due giorni la settimana, a casa Ficili.  Bruno Ficili lascia la moglie e il figlio. Ha perso il figlio Francesco, a causa di un male incurabile, nel febbraio del 2014. Indimenticabile la venuta nell'ex base missilistica di Comiso di Cassius Clay in segno di pace nel mondo. Fu una iniziativa di Bruno Ficili. 

Ficili è il secondo paziente Covid di Scicli morto a causa della malattia. In aprile era morto Carmelo Castronuovo, 70 anni. 


© Riproduzione riservata