Cronaca Pozzallo

Pozzallo, altri 15 migranti fuggiti dall’hotspot

Nuova fuga

Pozzallo - Ancora fuga di migranti dall’hotspot di Pozzallo. Stavolta sono stati in quindici. Sono in corso le ricerche. Il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, ha dichiarato che 'la situazione è insostenibile e questa situazione non è più tollerabile".

"La notizia è quella di 15 migranti fuggiti ancora una volta dalla struttura di accoglienza all'interno del porto.  Non si può non manifestare grande preoccupazione per queste continue fughe. L'hotspot di Pozzallo è un edificio abbastanza sicuro. La fuga di oggi segue quella dell'altro ieri di 43 migranti. Sempre nella giornata dell'altro ieri, è stato il Sindaco in persona ad inseguire i migranti sulla strada provinciale Pozzallo Ispica.
Invece nella giornata di oggi, due dei quindici fuggitivi sono stati ripresi da una pattuglia di agenti della Polizia Locale.
Non è compito del Sindaco entrare nel merito dell'organizzazione e della sicurezza della struttura.
È però compito del Sindaco chiedere maggiore tranquillità per i propri cittadini.
Ecco perché la città chiede maggiore sicurezza per impedire la fuga di una tipologia di immigrati, gran parte tunisina, che ha il solo unico fine di fuggire e non rispettare le leggi del paese che li ha accolti, forse anche perché esasperati da continue quarantene a cui sono sottoposti.
Bisogna rispettare i diritti e la dignità di chi si accoglie, ma bisogna anche avere la certezza che chi delinque deve essere punito in modo esemplare.
Il Prefetto di Ragusa, che ha seguito costantemente l’intera vicenda e per questo va ringraziata, rimane come sempre il punto di riferimento fondamentale con cui la città dovrà interloquire nei prossimi giorni per affrontare la questione hotspot".


© Riproduzione riservata