Attualità Ragusa

Marina di Ragusa, anguria e birre al fresco

I ragazzi si sono divertiti

Ragusa - Il sindaco Peppe Cassì, sempre ben consigliato dal fido Ciccio Barone -con un passato glorioso da Pr al Koala Maxi- ha deciso di aprire alla movida le spiagge di Marina di Ragusa a San Lorenzo e a ferragosto. Nonostante la prevenzione del contagio Covid suggerisse tutt'altro, come ben sa lo stimatissimo primario della Rianimazione dell'ospedale di Ragusa, il dottor Luigi Rabito, anch'egli assessore della giunta di governo cittadino. 

I ragazzi si sono divertiti, riferiscono i mammi, quella speciale categoria di papà ragusani che da mutanti della gentica, sono diventati padri con le coccole tipiche della mamma nei confronti dei figli. Sono mammi anche quei padri ragusani che hanno spedito i loro figli 18enni a Malta per poi accusare i giornali quando i tamponi hanno dato esito positivo. 

Di buono c'è che stamani, a Marina di Ragusa, l'anguria e le birre erano al fresco. Immerse nella sabbia della battigia, hanno assicurato la loro frescura rigenerante ai ragusani, nostalgici della ruota panoramica natalizia, che si ergeva sulla città. E' ferragosto, il Covid, e il nuovo lockdown, possono aspettare. 


© Riproduzione riservata