Cronaca Modica

Ambulanza 118 si guasta, a bordo il paziente. Non è la prima volta

Parco auto vetusto

Ambulanza 118 si guasta, a bordo il paziente. Non è la prima volta

Modica - Sembra una scena tratta da un film cinepanettone, ma qui c’è poco da ridere.
Un guasto meccanico all’autoambulanza del 118, con paziente a bordo, per fortuna non tale da generare rischi alla salute della persona soccorsa, ha posto all'attenzione la questione della vetustà dei mezzi.
E’ successo a Modica. Fumo dal motore dell'ambulanza in servizio, stop forzato e l’attesa del “muletto”, che non ha comportato conseguenze per la paziente in barella.
La Seus, la società di proprietà della regione Sicilia che gestisce il servizio di trasporto per l’emergenza urgenza sanitaria, aveva annunciato il rinnovo di 192 ambulanze a noleggio lungo termine full risk quadriennale in sostituzione di quelle di proprietà e che non rispecchiano più i requisiti minimi previsti dal contratto di servizio (non più di 7 anni e non più di 150.000 Km percorsi).
Un conto, però, è il programma degli investimenti, altro è la realtà.
In provincia, mentre scriviamo, ci sono due autoambulanze del 118 guaste e ricoverate in officina. I due mezzi hanno mezzo milione di chilometri sul groppone. Troppi per dei mezzi di soccorso che dovrebbero essere in perfetta efficienza.
Intanto, per sopperire alla mancanza di mezzi, l’ambulanza che stazionava a Marina di Modica è sparita, evidentemente per rimpiazzare il ristretto e vetusto parco “auto” della Seus.


© Riproduzione riservata