Benessere Scelte alimentari

Abbinare proteine e carboidrati è sbagliato?

Un problema di proporzioni

Abbinare proteine e carboidrati è sbagliato?

La nostra alimentazione comprende diversi alimenti, ognuno con le sue caratteristiche specifiche, per cui soprattutto se stiamo seguendo una dieta per perdere peso dobbiamo anche tenere conto della loro combinazione. In questo senso esiste anche una teoria nutrizionale nota come dieta dissociata o dieta delle combinazioni che si è diffusa nei primi anni del 900'. Ebbene secondo questa teoria carboidrati complessi e proteine non andrebbero associati in uno stesso pasto. In particolare i carboidrati e le proteine vengono digeriti in maniera diversa: i carboidrati si digeriscono in ambiente alcalino, le proteine in ambiente acido. I carboidrati richiedono tempi di digestione più lunghi rispetto alle proteine, inoltre gli enzimi acidi e gli enzimi basici necessari per la digestione di carboidrati e proteine mandano in "confusione" l'organismo che ci metterà più tempo per la produzione dei succhi gastrici necessari alla digestione degli alimenti che abbiamo consumato. In sostanza ci vorranno diverse ore per portare a termine il processo digestivo. Pertanto sempre secondo questa teoria, se si mangiano separatamente si avrebbe un miglioramento della digestione che sarebbe utile anche se stiamo seguendo una dieta.

In realtà il nostro organismo possiede dei meccanismi naturali e specifici per digerire gli alimenti. Inoltre va tenuto conto che gli stessi alimenti non sono blocchi monolitici composti da un solo elemento: la maggior parte di questi presenta una combinazione di carboidrati, proteine e grassi secondo proporzioni diverse. Se prendiamo in considerazione il pane che consumiamo quotidianamente, oltre che i carboidrati contiene anche proteine e una piccola percentuale di grasso. Il nostro apparato digerente è quindi in grado di digerire alimenti diversi tra loro. D'altronde la stessa dieta mediterranea che ha ottenuto molti riconoscimenti prevede la presenza all'interno dello stesso pasto di alimenti appartenenti a categorie nutrizionali diverse, quali carboidrati e proteine. Pertanto secondo i nutrizionisti carboidrati e proteine possono consumarsi insieme a patto però di sceglierli con cura.

Seguire una alimentazione variata è importante perché consente di consumare fonti di nutrienti diversi. I carboidrati a lento rilascio e le proteine ci aiutano a far sì che l'indice glicemico non subisca rialzi incontrollati. I carboidrati migliori da scegliere pertanto sono i cereali integrali, la frutta e la verdura. Le proteine migliori invece sono le carni magre quindi pollo tacchino, i latticini magri, frutta secca e semi perché possiedono pochi grassi saturi.
Qual è dunque l'abbinamento migliore tra carboidrati e proteine? La carne o il pesce si possono abbinare a verdure, insalate o funghi. Al posto della pasta possiamo abbinare i cereali con i legumi, oppure cereali con le proteine ad esempio riso non raffinato e pollo. Sarebbe invece meglio evitare di associare le proteine tra loro, ad esempio carne e pesce oppure formaggi e uova.


© Riproduzione riservata