Cronaca Ragusa

Marina di Ragusa, 18enne accusa tunisino di violenza sessuale

L'uomo è accusato anche di rapina

Ragusa - Un 27enne tunisino è stato accusato di violenza sessuale da una 18enne ragusana. L’uomo è già stato fermato dalle forze di polizia ma nega tutto. Secondo la denuncia, i fatti sarebbero avvenuti  nei pressi del porto di Marina di Ragusa la notte tra il 14 ed il 15 agosto scorsi. La Procura della Repubblica, oltre alla violenza sessuale contesta  all’indagato anche il reato di rapina. Pare, infatti, che dopo avere abusato della giovane l’uomo le avrebbe sottratto con la forza un anello. La vittima, seppure traumatizzata, ha avuto la forza di denunciare e dopo poche ore l’uomo è stato rintracciato a casa sua e fermato. Il magistrato ha quindi convalidato il provvedimento di fermo, disponendo la misura cautelare in carcere. Nel corso dell’interrogatorio di garanzia, l’indagato ha negato ogni addebito, dichiarandosi estraneo ai fatti. La difesa ha annunciato ricorso al riesame per la revoca della misura cautelare. 


© Riproduzione riservata