Attualità Scicli

Comizi d'arte a Scicli

Opere visibili fino al 4 ottobre

  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-09-2020/1599551395-comizi-d-arte-a-scicli-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-09-2020/comizi-d-arte-a-scicli-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/08-09-2020/1599551395-comizi-d-arte-a-scicli-1-240.jpg

Scicli - Comizi d’arte in cui, attraverso l’arte, la comunità possa discutere e interrogarsi sui principali temi che interessano la società attuale. Sono stati tra gli appuntamenti più attesi e più seguiti della rassegna d’arte contemporanea Ex Machina che nel suo primo fine settimana ha coinvolto la città di Scicli, in provincia di Ragusa. Numerosissime le presenze che fin dall’inaugurazione di venerdì scorso hanno seguito gli appuntamenti in calendario e gli allestimenti che saranno fruibili fino al prossimo 4 ottobre all’ex Convento del Carmine e a Palazzo Bonelli Patanè. Ex Machina è un progetto nato da Site Specific e galleria aA29 Project Room, con la direzione artistica di Rosa Cascone e Lara Gaeta, che ha voluto restituire all’arte il suo ruolo di osservatrice e analista della realtà, persino precorritrice di nuovi fenomeni sociali. Per farlo ha scelto gli allestimenti di artisti impegnati, dieci quelli in esposizione: Valentino Bianchi, Francesco De Grandi, Alex Majoli, Lola Montes Schnabel, Parasite 2.0, Isabella Pers, Tiziana Pers, Matilde Sambo, Giuseppe Stampone e Sasha Vinci. Ma ha scelto soprattutto il dibattito, il confronto, il coinvolgimento. A partire dalle performance d’arte in cui gli artisti e la gente comune sono diventati parte attiva.

Le opere site specific degli artisti coinvolti nell’iniziativa saranno fruibili fino a domenica 4 ottobre (orario fruizione: ex Convento del Carmine: dalle 10.00 alle 20.00 / Palazzo Bonelli Patanè: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00), con un ticket di 3 €.


© Riproduzione riservata