Attualità Moda

Chiara Boni: Vestivamo alla marinara

Il tessuto-principe è ancora il jersey stretch ‘Sensitive'

  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-09-2020/1599730594-chiara-boni-vestivamo-alla-marinara-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-09-2020/1599730654-chiara-boni-vestivamo-alla-marinara-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-09-2020/1599730822-chiara-boni-vestivamo-alla-marinara-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-09-2020/chiara-boni-vestivamo-alla-marinara-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-09-2020/1599730594-chiara-boni-vestivamo-alla-marinara-1-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-09-2020/1599730654-chiara-boni-vestivamo-alla-marinara-1-240.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-09-2020/1599730822-chiara-boni-vestivamo-alla-marinara-1-240.jpg

Forte dei Marmi - Ventisei capi ispirati a un'eleganza senza tempo. Chiara Boni (Firenze, 1948) ha scelto la spiaggia di sabbia fine del resort Augustus di Forte dei Marmi, cinque stelle che comprende la Villa Agnelli, rifugio di villeggiatura della famiglia di industriali, per presentare la sua collezione. 

La sfilata fortemarmina della linea ‘La petit robe' primavera-estate 2021 ha voluto essere intima, semplice, funzionale. «È un'eleganza senza tempo, un ‘Vestivamo alla marinara' di oggi», dice Chiara Boni riferendosi al romanzo autobiografico di Susanna Agnelli ambientato in parte proprio qui, nella tenuta sul mare del Forte. Il tessuto-principe è ancora il jersey stretch ‘Sensitive' prodotto dalla varesina Eurojersey, molto elastico e performante sui corpi di chi lo indossa. Chiara Boni ha appena lanciato una linea leisure formata da capi confortevoli e leggeri, realizzati sempre in jersey, che mischiano casual e carattere, con effetti laminato, silver o bronze.

La palette colori ha toni di bianco e crema abbinati a lievi sfumature di beige. È un inno alla leggerezza e alla spensieratezza. L’iconico jersey del marchio 100% Made in Italy, connubio di funzionalità, vestibilità e responsabilità verso l’ambiente, si fa più morbido e leggero per dare vita a silhouette fluide e scivolate. Abiti monospalla con drappeggi o maniche a pipistrello si alternano a gonne in stile sarong da portare con i costumi che rivelano corpetti scolpiti o morbidi fiocchi, mentre minigonne in jersey si arricchiscono di balze e strascichi in tulle che accarezzano la sabbia. Tagli di ispirazione tailoring caratterizzano i blazer doppiopetto, mentre stampe sartoriali danno un tocco elegante alle tute, strette in vita da cinture abbinate. La seta fluida e sostenibile rende morbidi e leggeri i pantaloni indossati con polo senza collo e le piccole tuniche.


© Riproduzione riservata