Giudiziaria Vittoria

Omicizio Dezio: due condanne a 22 anni di reclusione e 2 assoluzioni

Guerra tra vicini

Vittoria, omicizio Dezio: due condanne a 22 anni di reclusione e 2 assoluzioni

Vittoria - Emessa la sentenza di condanna dalla Corte di Assise di Siracusa per l'omicidio di Giuseppe Dezio, avvenuto a vittoria il 2 febbraio 2016. Sono state emesse due condanne alla pena di 22 anni di reclusione ciascuna e 2 assoluzioni. Sotto processo Gaetano Pepi, 73 anni, ed i suoi 3 figli: Antonino, 43 anni; Alessandro, 40, e Marco, 28 anni. La condanna è stata emessa nei confronti di Alessandro ed Antonino Pepi. Assolti il fratello Marco ed il papà Gaetano.

La Corte depositerà le motivazioni entro 90 giorni. E' stata disposta anche una provvisionale di 20 mila euro in favore dei due figli della vittima. Per i carabinieri, il movente era da ricercare nei dissapori nati fra rapporti di vicinato, in particolare per il passaggio lungo una strada interpoderale. Ad uccidere Dezio, una coltellata alla gola. Il padre, Gaetano Pepi, dichiarò di aver agito per difendere i suoi figli, ma la sua motivazione non è stata ritenuta attendibile dalla Corte D'Assise.  

Nalla foto, il coltello usato per l'omicidio, rinvenuto dai carabinieri


© Riproduzione riservata