Benessere Acireale

Nonna Concetta compie 105 anni. Ecco la sua dieta

Classe 1915

Nonna Concetta compie 105 anni. Ecco la sua dieta

Acireale - Concetta Longo ha compiuto 105 anni, ed è stata inserita già da tempo in un cluster di studio sull’alimentazione degli anziani. Nata ad Acireale il 26 settembre del 1915, Concetta ha viisuto fino ad ottantotto anni ad Acireale, poi a Paternò. Perse il marito quando aveva solo 44 anni. Aveva già 4 figli di cui un nato nel 1943.

Dieta mediterranea
La dottoressa siciliana Sara Rapisarda, che condusse qualche anno fa uno studio sulla alimentazione degli ultraottantenni per un master nell’ateneo «La Sapienza» di Roma, l’ha inserita nella sua tesi come un caso positivo di buona alimentazione di una persona che invece era già centenaria. Una dieta mediterranea frutto di tradizione e buona cucina. Concetta ha mangiato prevalentemente prodotti alimentari che oggi verrebbero definiti a «chilometro zero», non vi era alcuna moda in questo ma la vicinanza dei produttori ai consumatori in molti luoghi siciliani che si concretizza ancor oggi nei mercati rionali e nelle pescherie. Ed ecco diversi elementi della sua dieta: verdure, pesce, frutta, carni, legumi, pane. Pesce e carne non più di due volte a settimana. Ogni giorno della frutta. Immancabile la quotidiana porzione di pasta —prevalentemente con salsa di pomodori che lei preparava —. I cibi conditi rigorosamente con olio extravergine di oliva etneo. Gustando diversi cibi sempre in piccole quantità. Il tutto accompagnato da mezzo bicchiere di vino rosso, una volta al giorno (di solito a pranzo). Il caffè una-due volte al giorno, ma un «caffè macinato fresco» da un negozio di torrefazione acese. Accompagnando quotidianamente la digestione post-pranzo con un riposino pomeridiano. Passeggiata mattutina per la spesa e preghiera quotidiana.

Dopo i 100 anni
Dopo i cento anni non ha bevuto più né vino né caffè. Vive a casa della figlia di 81 anni che l’accudisce, e gli altri 3 figli, 9 nipoti e 5 pronipoti la vengono a trovare. Certamente arrivare a questa età è anche una questione di Dna. Per capire la sua tempra e la reazione notevole del suo organismo, è utile questo aneddoto: alla tenera età di 92 anni Concetta purtroppo si ruppe il femore. Molti alla sua età o anche meno anziani, non riescono a riprendersi. Lei dopo un mese era già in forma. 


© Riproduzione riservata