Attualità Dpcm

Mascherine ovunque o multe fino a mille euro: prorogata l'emergenza Covid

La Camera approva la proroga dello stato d'emergenza

Il governo verso l’inasprimento delle misure
 

Roma - Da domani bisognerà portare sempre con se la mascherina, indossandola anche all’aperto laddove non sia possibile mantenere il metro di distanza dai passanti, coprendo il naso e non solo la bocca. Chi, al controllo delle forze dell’ordine, ne risulterà completamente sprovvisto rischia una sanzione pecuniaria da 400 fino a mille euro. È questa la novità principale del decreto che dovrebbe essere firmato oggi dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, per arginare l’aumento di contagi registrato in Italia nelle ultime settimane.

In pratica da domani la mascherina andrà sempre portata appresso, in tasca o in borsa (o legata al braccio, come è di moda) e si potrà togliere all’aperto solo in luoghi isolati o mentre si pratica attività sportiva. Al chiuso resta obbligatoria sempre. A meno che non si tratti di un bar o di un ristorante, per il tempo strettamente necessario alla consumazione, rinfilandosela non appena ci si alzi dal tavolo o si lasci il bancone. Il presidio è obbligatorio naturalmente anche su tutti i mezzi pubblici, treni e aerei: solo nella propria macchina o in moto si potrà togliere, in caso si viaggi da soli o con i propri congiunti.

L’altra importante misura del nuovo Dpcm riguarda i tamponi obbligatori per chi rientra da Gran Bretagna, Olanda, Belgio e Repubblica Ceca. In mattinata la Camera ha approvato la risoluzione della maggioranza per prorogare lo stato d'emergenza fino al 31 gennaio 2021, dopo che ieri l'opposizione aveva fatto venir meno il numero legale. Appare dunque scongiurato lo slittamento delle misure del Decreto, caldeggiate del resto dallo stesso comitato tecnico scientifico di contrasto alla pandemia.


© Riproduzione riservata