Giudiziaria Catania

Guanti e mascherine inidonee, maxisequestro dei Nas

L’operazione ha portato al sequestro di 440.000 guanti in nitrile e all’individuazione di 3.600 mascherine monouso, con certificazione falsa

Guanti e mascherine inidonee, maxisequestro dei Nas

Catania - Un totale di circa 33.000 mascherine e 440.000 guanti sequestrati, sigilli a due aule scolastiche in strutture prefabbricate prive di collaudo e a una Rsa. Questo il bilancio delle ultime operazioni condotte dai Nas a Catania, Milano e Lecce, nell’ambito delle attività di contrasto alla diffusione della pandemia di Covid-19.

Mentre la corsa dei contagi da coronavirus continua a salire in modo lento ma costante, prosegue in tutti i settori l’impegno dei Carabinieri del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute. Nell’ambito di questi controlli, il Nas Catania ha individuato il titolare di una ditta di dispositivi medici che aveva fornito ad un ospedale guanti monouso non idonei all’impiego in ambiente sanitario. L’operazione ha portato al sequestro di 440.000 guanti in nitrile e all’individuazione di 3.600 mascherine monouso, con certificazione falsa.

Sempre il Nas di Catania, nel corso di accertamenti presso un istituto scolastico per verificare il rispetto della normativa anti-Covid, ha individuato due aule realizzate all’interno di strutture prefabbricate prive di collaudo statico e in mancanza dei requisiti igienico-sanitari: l’accesso è stato vietato e il dirigente scolastico segnalato alle autorità amministrative.


© Riproduzione riservata