Economia Edilizia

Superbonus, le ultime novità su case e requisiti

I decreti del Mise in Gazzetta Ufficiale

I decreti del Mise in Gazzetta Ufficiale

Roma - Sale dal 110 al 160% delle spese sostenute il rimborso del Superbonus per gli interventi di ristrutturazione nei comuni colpiti dal terremoti del 2009 e del 2016. A livello condominiale basterà la maggioranza semplificata in seconda convocazione, cioè un terzo delle quote millesimali, per approvare cessione del credito o sconto in fattura. Naturalmente chi preferisce potrà tenere per sé la quota di credito spettante, per cederla ad un’altra impresa o incassarla direttamente in 5 anni.

Al bonus hanno accesso anche le abitazioni indipendenti, anche se situate all’interno di edifici plurifamiliari o complessi residenziali dotati di accessi comuni, purché le unità immobiliari risultino funzionalmente indipendenti.  

Oltre a infissi e facciate le agevolazioni dell'ecobonus edilizia 110% coprono anche le opere di riconversione ed efficientamento energetico. Il cosiddetto decreto prezzi, in particolare, definisce le modalità di calcolo dei costi giudicati congrui per accedervi. I requisiti sono 3: apportare un miglioramento di almeno due classi energetiche; rispettare i tetti di spesa previsti per i diversi interventi; adoperare materiali in linea con le norme tecniche, a prezzi di mercato. 


© Riproduzione riservata
https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1605517077-3-bapr-arca.gif