Giudiziaria Palermo

Gli abusi edilizi alla palestra Virgin a Palermo

La prima ditta incaricata della ristrutturazione, aveva rinunciato

Gli abusi edilizi alla palestra Virgin a Palermo

Palermo - Un piano abusivo. Spacciato per lavori di ristrutturazione interni. La polizia municipale di Palermo ha messo i sigilli alla palestra Virgin di via Ventura, in assoluto uno dei luoghi più "In" di Palermo, dopo che alcuni accertamenti hanno rivelato l'esistenza di un piano abusivo che non avrebbe resistito a una scossa sismica significativa. Tre sono funzionari del Comune, che la procura accusa di aver favorito il centro sportivo, sono indagati. Si tratta di dipendenti comunali del Suap, lo sportello per le attività produttive. 

I lavori erano stati inizialmente affidati a un’altra ditta. Il titolare, sentito dalla polizia municipale, ha detto: «Prima di firmare l’incarico esecutivo per la realizzazione del solaio in legno con sovrastruttura metallica e della vasca idromassaggio posta al piano S1 ho eseguito una verifica dei calcoli strutturali depositati al Genio Civile e mi sono accorto che la struttura era irrealizzabile (...) nonostante le nostre rimostranze e le numerose riunioni con la committenza non si addiveniva a soluzioni e così decidevo di rescindere il contratto, non assumendomi responsabilità anche perché si tratta di locali con alta affluenza di pubblico».


© Riproduzione riservata