Attualità Ragusa

A scuola di caffetteria, a Ragusa

Due corsi dedicati ai coffeelover che vogliono approfondire il mondo del caffè

A scuola di caffetteria, a Ragusa

Ragusa - Cosa c’è dentro una tazzina di caffè? Come si decora artisticamente un cappuccino? E soprattutto, come offrire un buon espresso ai propri clienti? Scoprire tutto ciò, accrescere la propria passione verso questi temi per acquisire competenze da spendere subito nel mondo del lavoro oggi si può grazie a “Coffee Lab”, i corsi organizzati da Brazilcafè e tenuti dall’esperto coffee trainer e campione italiano di Latte Art 2016, Giuseppe Fiorini. Dopo il sold out per la prima data del corso di Caffetteria di Base, due nuovi appuntamenti sono già in programma a Ragusa presso Area System.

Il primo si terrà il 27 ottobre ed è il Corso di Latte Art, un corso intensivo che introduce le basi della Latte art: da una perfetta montatura del latte fino alla realizzazione dei disegni freepour (cuore, foglia e tulip) ed etching (orso, rosa, cane, coniglio). Poche regole di base e poi tanta pratica. Il corso, infatti, prevede un’ora di teoria e 7 ore di pratica. Stessa filosofia per il Corso di Caffetteria, che si svolgerà il 4 novembre prossimi e che prevede 3 ore di teoria e 5 ore di pratica. Questo corso è stato pensato per coloro i quali desiderano praticare la professione di barista o per chi già lavora in questo settore ma vuole ristrutturare la propria professionalità partendo da due parole: qualità e conoscenza. Sarà una full immersion nel mondo del caffè di cui si studieranno le varie tipologie, la pianta ed i metodi di raccolta, i metodi corretti per un buon servizio e cura del cliente, le tecniche per la produzione dell’espresso perfetto oltre alla realizzazione del cappuccino certificato italiano.

I corsi si terranno nel rispetto di tutte le misure studiate appositamente per garantire lezioni in aula nella massima sicurezza. “Abbiamo pensato, con questi corsi, di fare in modo di aumentare la professionalità che sta dietro il bancone – afferma Marco Randazzo, uno dei titolari di Brazilcafè-. Spesso notiamo che il prodotto caffè in generale non viene trattato bene nei bar e nelle caffetterie. Il rischio di andare a rovinare un prodotto semilavorato di qualità perché mancano delle vere professionalità è molto alto. Questa considerazione ci ha dato l’input di organizzare questi corsi per creare questa sorta di feeling con il banconista. Abbiamo comunque registrato un grande interesse verso questo argomento e siamo contenti di registrare una così alta richiesta di corsi di formazione che hanno come obiettivo quello di portare sempre più qualità e competenza all’interno di questi settori”. “Oggi la clientela è molto più selettiva – aggiunge il coffee trainer Giuseppe Fiorini -, attenta ai dettagli, attenta soprattutto alla qualità della materia prima e va meno di fretta rispetto a prima, pretendendo dunque una maggiore qualità. Sicuramente oggi se deve spendere un euro per un caffè, preferisce investirlo laddove c’è una maggiore accoglienza, c’è un bel sorriso da parte del barista ed un ottimo caffè. Mi piace spesso dire, durante i miei corsi, che tante volte ci sono delle bellissime caffetterie ma se poi dietro non c’è professionalità il risultato non sarà mai uguale a quello in cui c’è un barista adeguatamente formato, quindi oggi la professionalità paga sempre!”.


© Riproduzione riservata