Attualità Televisione

Lutto in tv, è morto Gianfranco De Laurentiis

Addio a uno dei volti piu’ popolari per i telespettatori italiani, aveva 81 anni

Lutto in tv, è morto Gianfranco De Laurentiis

 E' stato per 30 anni il volto delle piu' celebri trasmissioni sportive della Rai, su tutte "Dribbling". Gianfranco De Laurentiis si è spento nella notte a Roma a 81 anni. Dal 2004 era in pensione e da tempo il suo sorriso garbato e gentile era sparito dalla tv. Ma non dalla memoria di generazioni di telespettatori cresciute con i suoi programmi: da "Domenica Sprint", in cui lanciò Antonelli Clerici sul piccolo schermo, alla "Domenica Sportiva", passando per "La Giostra del Gol" fino a "Pole Position", dove dimostrò di avere passione, competenza e professionalità non solo sul mondo del calcio ma anche in quello della Formula 1.  

Entrò in Rai nel 1972 come telecornista e la sua prima avventura da conduttore fu al timone di "Eurogol", la rubrica del TG2 sulle coppe europee, che condusse fino al 1994 insieme a Giorgio Martino. Da allora una cavalcata ininterrotta di successi, che l'hanno consegnato al ricordo degli italiani come uno dei personaggi piu' popolari della nostra televizione. A dare la notizia della scomparsa è stato il collega Alessandro Antinelli: “Il mio primo maestro in Rai è stato Gianfranco De Laurentiis – ha scritto su Twitter –. Ogni sabato mattina aspettavo il suo giudizio e le sue legnate mentre vedeva i miei pezzi di Dribbling con la sigaretta all’angolo della bocca. Mancherai Gianfranco".


© Riproduzione riservata