Cronaca Coronavirus

Covid, controlli a tappeto dei Nas: già 350 multe

Quasi 2mila ispezioni in 7 giorni: violato non solo l'obbligo di mascherina

Quasi 2mila ispezioni in 7 giorni: violato non solo l'obbligo di mascherina

1.898 blitz a sorpresa in ristoranti, pizzerie, fast-food, pub e bar e 351 multe: è il bilancio di appena una settimana di controlli effettuati dai 38 nuclei di carabinieri attivati in tutta Italia per verificare il rispetto delle misure delle anti Covid da parte di esercenti e clienti. Il 43% delle sanzioni ha riguardato il mancato uso delle mascherine, soprattutto nei luoghi della movida e in orari notturni.

Le altre violazioni hanno interessato: nel 9% la distanza insufficiente fra tavoli; in un altro 9% il mancato distanziamento sociale tra le persone; nell'8% l'assenza di prodotti igienizzanti all'interno o all'ingresso dei locali; nel 3% l'omessa attuazione delle corrette e periodiche procedure di pulizia e sanificazione degli ambienti (3%). Ulteriori inosservanze, pari al 15%, hanno interessato altri obblighi previsti anche da ordinanze regionali e relativi all’assenza di segnaletica orizzontale sui percorsi da seguire, di strumenti per la misurazione della temperatura corporea e di registri con le presenze degli avventori. Non sono mancate le sanzioni, penali e amministrative, riguardanti violazioni alle norme igienico-sanitarie preesistenti al Coronavirus e riguardanti preparazione, detenzione e vendita di alimenti irregolari.


© Riproduzione riservata