Attualità Le linee guida

L'Oms: “Il vaccino? I giovani potrebbero aspettare fino al 2022”

Prima gli operatori sanitari, poi gli anziani

L'Oms: “Il vaccino? I giovani potrebbero aspettare fino al 2022”

 Una persona giovane e in salute potrebbe aspettare un pezzo prima di essere vaccinata contro il Coronavirus, almeno fino al 2022, ammesso e non concesso che si trovi un siero efficace e in tempi rapidi. Lo comunica l’Organizzazione mondiale della sanità, avvertendo che non sarà possibile una vaccinazione di massa rapida contro il Covid-19. 

Trattandosi di una pandemia globale ci vorrà tempo prima che la produzione soddisfi l’intera domanda del pianeta. "La priorità l'avranno gli operatori sanitari e quelli in prima linea, su questo siamo tutti d'accordo. Ma anche in quei casi – spiega l’Oms - bisognerà stabilire chi corre i rischi più alti. Poi ci saranno gli anziani”.


© Riproduzione riservata