Benessere Dieta di stagione

Dieta: frutta e verdura di stagione aiutano a dimagrire in autunno

Scegliere frutta e verdura di stagione aiuta a dimagrire in autunno? Ecco come una dieta di stagione ti permette di perdere peso.

Cosa mangiare in autunno per dimagrire

Dimagrire in autunno è un obiettivo possibile. Se durante i mesi estivi abbiamo preso qualche chilo, è proprio ottobre, col ritorno alla routine quotidiana, il mese per rimediare e quindi tornare in forma. La dieta d'autunno comprenderà quindi una gran varietà di alimenti. In particolare in questo articolo vogliamo parlarvi della frutta, un alimento che non può mai mancare sulle nostre tavole. A ottobre possiamo gustare molti frutti di cui vi parleremo diffusamente, quali melograno, uva, fichi, frutti di bosco quali ribes mirtilli, kiwi, mele, e pere. Per dimagrire in autunno possiamo ricorrere ad alcuni alimenti tipici di questa stagione. A fine articolo troverete un esempio di dieta autunnale a base di frutta per perdere peso. D'altronde in autunno le giornate cominciano ad accorciarsi e spesso può risentirne l'umore.

Come dimagrire in autunno
In autunno, a partire da ottobre anche le temperature cominciano a diminuire, per cui siamo più esposti ai malanni stagionali, quali influenza e raffreddore, senza tralasciare il rischio di contagio covid, che ormai ci accompagna da mesi. La frutta è un alimento ricco di antiossidanti vitamine e sali minerali che ci aiuta ad affrontare al meglio i malesseri di questa stagione. Mele, kiwi , uva, pere ci aiutano non solo a dimagrire riducendo l'apporto calorico, ma anche a rimanere in forma e a riprenderci dalle affezioni tipiche di questo periodo. Va respinta invece la tentazione di provare una dieta drastica e restrittiva, perché per dimagrire bene e quindi per consolidare i risultati nel tempo è necessario seguire una dieta equilibrata e bilanciata. Al posto dello zucchero, se siete golosi di dolci, possiamo usare qualche ingrediente alternativo, ad esempio i chiodi di garofano o la cannella in polvere. Per dimagrire in autunno, un altro elemento da prendere in considerazione anche se non è direttamente legato alla dieta, è la qualità del sonno. Avere il cellulare sempre acceso o stare davanti al computer o la televisione dopo una certa ora non ci aiuta, per cui spegniamo ogni dispositivo elettronico a un certo orario per migliorare la qualità del nostro sonno.

Frutta di stagione in autunno: quale scegliere?
• Mela. Si tratta di un frutto particolarmente indicato per questa stagione. Possiede solo 52 calorie per 100 grammi. E' un frutto dall'alto potere saziante. Contiene anche le vitamina B1 e B2 che facilitano la digestione. Se comprate quella biologica è consigliabile mangiarla anche con la buccia perchè è proprio lì che si concentra la maggior parte delle sostanze antiossidanti e anti-tumorali di questo frutto. Potete mangiarle sia come spuntino la mattina o il pomeriggio ma anche frullarla assieme ad altri frutti e farne quindi una bevanda rigenerante e rinfrescante.
• Melograno. Questo frutto matura in autunno ed è molto indicato in questa stagione in quanto contiene un'ottima quantità di vitamina C , sali minerali quali calcio magnesio potassio e antiossidanti. Potete consumarla sia come spuntino sia come bevanda.
• Kiwi. Si tratta di un frutto di largo consumo che possiede molte proprietà benefiche per la salute. E' ideale per fare il pieno di vitamina C di cui è molto ricco. Buono anche l'apporto di fibre e antiossidanti.
• Pera. Si tratta di un altro frutto autunnale indicato per perdere peso. Possiede infatti solo 57 calorie per 100 grammi. Buono anche il suo apporto di sali minerali, quali potassio e calcio. Ha un sapore dolce che lo rende particolarmente indicato se state seguendo una dieta dimagrante perché può andare a sostituire lo zucchero. Dà anche sazietà grazie alla concentrazione di fibre.
• Frutti di bosco, ad esempio mirtilli ribes sono antiossidanti e antinfiammatorie e quindi ci aiutano a contrastare in maniera naturale le affezioni tipiche di questo periodo. Inoltre contengono molta acqua, per cui sono particolarmente indicate in una dieta per dimagrire, pochissime le calorie, notevole l'apporto di sali minerali e vitamine.
• Fichi. Frutto autunnale per eccellenza, ricco di vitamine e sali minerali, apportano molti benefici al nostro organismo. Hanno un irresistibile sapore zuccherino tuttavia risultano avere meno calorie rispetto all'uva. Si tratta di zuccheri facilmente assimilabili. Grazie al contenuto di fibre aiutano la digestione e hanno un effetto lassativo. Contengono inoltre i polifenoli, importanti antiossidanti. Preservano la salute di denti, ossa, e regolarizzano la pressione sanguigna. Il fico trova impiego non soltanto in ambito alimentare, pensate che da questo frutto si ricava il lattice che ha un effetto lenitivo in caso di punture di insetto o di verruche.
• Uva. Può definirsi la regina d'autunno. Ne esistono moltissime varietà in commercio, in base al colore può essere rossa, nera o bianca. Le vitamine e i sali minerali in particolare potassio e magnesio aiutano i nostro organismo ad adattarsi meglio al cambio di stagione. Oltre a ciò l'una contiene anche il resveratrolo, presente soprattutto nella buccia, che ci protegge dalla formazione del colesterolo "cattivo". Questo frutto ha anche un effetto depurativo e disintossicante. Una proprietà meno nota dell'uva riguarda la sua capacità di rinvigorire la salute dei capelli restituendoci la bellezza della chioma, soprattutto in un periodo come quello autunnale in cui i capelli tendono a diventare più fragili. Inoltre può essere utilizzata per preparare maschere da applicare sul viso in quanto combatte i radicali liberi e quindi può ritardare l'invecchiamento della pelle.

Dieta d'autunno: esempio pratico di menù
Vi proponiamo un esempio di dieta autunnale per dimagrire in salute. Da premettere sempre che per l'impostazione di una dieta specifica dovete rivolgervi al vostro medico oppure a uno specialista.
Colazione - lattè o caffè senza zucchero o del tè verde o uno yogurt magro con delle fette biscottate integrali.
Spuntino a metà mattina - Un frutto a vostra scelta, ad esempio una mela preferibilmente con la buccia, un kiwi, oppure delle carote. Volendo potete bere un frullato di frutta.
Pranzo - pasta integrale con verdure grigliate oppure una pasta con verdure cotte o un risotto con funghi. In alternativa potete preparare della breasaola (un affettato magro) con dell'insalata mista.
Merenda - un frutto a scelta, ad esempio una pera o una mela, un kiwi a vostra scelta oppure una macedonia.
Cena - pesce, ad esempio orata al cartone e spinaci al vapore oppure se preferite del pesce al forno e insalata oppure se preferite la carne, potete optare per un petto di pollo alla griglia e un passato di verdure.


© Riproduzione riservata