Attualità Scicli

Il cannolo? Finora hai mangiato quello sbagliato!

Il cannolo giusto è quello fatto in maniera esclusiva e artigianale, senza semilavorati

  • Il cannolo? Finora hai mangiato quello sbagliato!
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-10-2020/1602873059-il-cannolo-finora-hai-mangiato-quello-sbagliato-1-500.jpgIl cannolo di Cannolia
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-10-2020/1602873060-il-cannolo-finora-hai-mangiato-quello-sbagliato-2-500.jpgLo spot di Cannolia
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-10-2020/il-cannolo-finora-hai-mangiato-quello-sbagliato-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-10-2020/1602873059-il-cannolo-finora-hai-mangiato-quello-sbagliato-1-280.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-10-2020/1602873060-il-cannolo-finora-hai-mangiato-quello-sbagliato-2-280.jpg

Scicli - Perché concentrarsi su un solo prodotto? È la domanda che spesso hanno posto a Davide, il Cannolaio e la risposta è il segreto del suo successo. Nessun pasticcere che lavora da solo potrebbe avere una vetrina ben assortita, così come vediamo la domenica o nei giorni di festa, se tutto deve venir fuori dalle sue mani. Ogni pasticcino richiede ingredienti, metodo e lavorazione, quindi è praticamente impossibile che un singolo pasticcere possa produrre tutto artigianalmente. Non è un caso che le vetrine della domenica si assomiglino tutte. Hanno sempre le stesse cose: le tartallette con la crema e la frutta, le barchette di ricotta, le sfogliatelle e tanto altro: tutte basi semilavorate prodotte industrialmente.

L’idea di Cannolia, come si intuisce dal nome, è focalizzata solo sul Cannolo, 100% artigianale. Un solo prodotto ma fatto benissimo. Raggiungere la perfezione per offrire un Cannolo eccellente, diverso da tutti gli altri, è la missione di Cannolia, il cannolo caldo n.1 in Sicilia. Il segreto è che non ci sono segreti, così come nella realizzazione dello spot video.

La legenda narra che alcuni secoli fa, in un convento dell’entroterra siciliano, alcune suore, per prendersi gioco dei loro ospiti, prepararono una cialda fritta dalla forma cilindrica avvolgendola in una canna per poi farcirla di ricotta. Una metafora perfetta, diventata negli anni un’opera d’arte dolciaria che la Sicilia ha esportato in tutto il mondo, da tutti conosciuta come il Cannolo.

Lo spot - che Ragusanews pubblica in anteprima - si ispira a questa storia. Una giovane suora, come ogni giorno, si prepara per andare in chiesa e, dopo aver aperto il tabernacolo, rimane folgorata dalla presenza di un cannolo fumante. Le sue papille gustative iniziano a ballare, il ritmo si propaga in tutto il suo corpo fino a quando, all’improvviso, arriva il prete che non comprende cosa sta succedendo. La suora si scusa e scappa. Il prete incuriosito dalle reazioni della suora apre il tabernacolo e scopre anche lui il cannolo caldo n.1 in Sicilia. Nessuna provocazione ma solo una storia ispirata dalla legenda e dalle suggestioni che Paolo Sorrentino ci ha regalato in un recente passato. Un racconto di fantasia in bilico tra realtà e immaginazione, trasgressione e dolcezza. Grazie ad Andrea e Stefano di Casa33, Adriana Ricca e Corrado Bonuomo per essersi prestati a interpretare rispettivamente i ruoli di suora e prete.
Guarda lo spot in anteprima qui

Cannolia
Via San Bartolomeo, 10
Centro Storico - Scicli
(+39) 351.7623343 


© Riproduzione riservata