Cronaca Zafferana Etnea

Sicilia, sposi brindano, arrivano i carabinieri, multe

Il banchetto di nozze di una coppia di catanesi contava più invitati di quanti ne permette l'ultimo Dpcm

Sicilia, sposi brindano, arrivano i carabinieri, multe

Zafferana Etnea, Catania - Dopo il matrimonio con 160 invitati a Modica, interrotto dall'arrivo delle forze dell'ordine, un altro banchetto nuziale rovinato dal mancato rispetto delle norme anticovid. Al banchetto nuziale i carabinieri non erano stati invitati. E cosi quando i militari si sono materializzati nel bel mezzo del brindisi, sposi e invitati hanno strabuzzato gli occhi. Per poi comprendere che la festa nuziale era stata rovinata dalle misure anti Covid, stabilite dal DPCM del 14 ottobre scorso sul numero degli invitati: non oltre 30, mentre in sala ne sono stati contati 54. Inutili si sono rivelate le giustificazioni della coppia di sposi: lui, 31 anni, di Acireale, lei, 29 anni, di Catania, residenti a Mascalucia che avevano deciso di organizzare il banchetto nunziale in un ristorante di Zafferana Etnea.

I carabinieri della compagnia di Giarre una volta riscontrata l’inadempienza – a due giorni dall’applicazione del nuovo Dpcm - hanno dato seguito alle previste sanzioni: 400 euro di multa a carico del titolare del locale e l’immediata chiusura dello stesso per la durata di 5 giorni. Per la coppia di neo sposini il ricordo indelebile di una festa rovinata, certamente da non immortalare in nessuna foto.


© Riproduzione riservata