Attualità Modica

Gli sposi di Modica da Barbara D'Urso. VIDEO

Dura lex, sed lex

Dura lex, sed lex

Modica - 160 invitati, il matrimonio con una data fissata molti mesi prima, e un nuovo Dcpm che limitava a 30 gli ospiti dei trattenimenti nuziali. Si è trasformato in un incubo il matrimonio di una giovane coppia di modicani, che hanno visto irrompere, al loro banchetto nuziale, le forze dell'ordine, con la generalizzazione dei presenti e la multa per il titolare della sala trattenimenti. Dopo quell'episodio, oggi un'altra coppia di sposi modicana è stata ospite di Barbara D'Urso a Pomeriggio Cinque, per raccontare al pubblico di Canale 5 la loro risavventura. 

Dopo 10 anni di fidanzamento gli sposi odierni avevano deciso di convolare a nozze ugualmente rinunciando al ricevimento tanto sognato. “Stiamo insieme da dieci anni, il nostro amore è più forte di tutto” ha esordito la sposa visibilmente delusa e arrabbiata ai microfoni di Barbara D’Urso.

Si è tornato a parlare di matrimonio, oggi a Pomeriggio Cinque, dalla D’Urso. Presenti in studio da Modica, in abiti nunziali, i due neo sposi modicani, che pur di convolare a nozze ieri si sono sposati rinunciando al banchetto di nozze, perché il numero degli invitati violava le nuove disposizioni del Dcpm. In occasione delle nozze erano giunti a Modica anche dei parenti dalla Germania. "Ma come si fa a mandare a casa gli invitati al matrimonio dalla sera alla mattina?", ha detto ai microfoni di Canale 5 lo sposo intervistato.

Gli sposi hanno dovuto avvisare -solo la sera prima del matrimonio- tutti gli invitati dicendo loro che dopo la funzione religiosa sarebbero dovuti tornare a casa. Quindi gli sposi si sono accontentati di fare solo un brindisi fuori dalla chiesa con il taglio della torta, e solo con gli ospiti intervenuti solo alla funzione religiosa.

La sala dove doveva avvenire il ricevimento è la stessa che qualche giorno fa ha visto irrompere i carabinieri durante il banchetto di nozze dove gli invitati erano 160. Il proprietario della sala ricevimenti, Orazio Cavallo, di Modica, durante l'intervista con Barbara D’Urso ha tenuto a precisare che i Carabinieri sono intervenuti durante le 22:00 circa, quasi al termine del banchetto e che i Carabinieri sono stati gentili e non c’è stata nessuna irruzione durante il banchetto. I carabinieri hanno solo fatto la loro constatazione e scritto 18 pagine ma egli stesso non sa di cosa. "Come si fa a disdire o a rimodulare il numero degli invitati di un banchetto di nozze dalla sera alla mattina?" Ha chiesto il Signor. Cavallo Così si rischia di fare morire tutto l’indotto del wedding. 


© Riproduzione riservata
https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1605517077-3-bapr-arca.gif