Attualità Consigli utili

Come non fare appannare gli occhiali con la mascherina: i rimedi. VIDEO

Come far convivere mascherina e occhiali da vista evitando che gli occhiali si appannino

Come non fare appannare gli occhiali con la mascherina: i rimedi. VIDEO

Sei stufo della mascherina che ti appanna gli occhiali? Un bel problema per chi deve andare al lavoro o a fare la spesa, ecco i rimedi validi.
Indossare la mascherina con gli occhiali non solo da vista può essere molto fastidioso: non solo perché non si sa mai se appoggiare gli occhiali sulla mascherina o appoggiare sul naso e tenere la mascherina un po’ più giù, ma anche perché a ogni respiro l'aria buttata fuori sale e può appannare le lenti e offuscare la vista.

Ecco i consigli diffusi anche dalla polizia di Tokyo
Se anche tu quando metti la mascherina per uscire di casa non vedi più niente a causa degli occhiali appannati, di sicuro sarai stanco e a caccia di una soluzione. Noi te ne diamo più di uno non, per permetterti di far convivere mascherina e occhiali da vista. Consigli semplici e di facile applicazione che arrivano direttamente dalla polizia di Tokyo.

Scopriamo quali sono nel dettaglio i consigli utili per convivere con mascherina e occhiali.
Mascherina e occhiali appannati? Come fare per evitarlo
Il Tokyo Metropolitan Police Department ha pubblicato a dicembre, in corrispondenza dell’influenza stagionale e non certo pensando alla pandemia da coronavirus COVID-19, due consigli per evitare l'appannamento degli occhiali con l'utilizzo della mascherina.
Ha ripreso questi metodi anche il sito bolla blu.it, che organizza corsi di sub a Perugia e Umbria.

Piegare la mascherina. Il primo consiglio della polizia di Tokyo è di fare una piccola piega sulla mascherina chirurgica appena sopra il naso e verso il basso. Così si rinuncerà a parte della protezione, ma si eviterà che il calore prodotto al suo interno salga verso le lenti, appannando. Se utilizzi questo metodo fai molta attenzione quando lavori o esci di casa per fare la spesa.
– Il fazzoletto di carta. Il secondo metodo non sacrifica spazio protettivo e può essere utilizzato per tutte le mascherine anti contagio. Basterà piegare e inserire nella parte superiore della mascherina un fazzoletto di carta. In questo modo, a contatto con il naso, rimarrà ben aderente e non farà salire verso l'alto il calore.
– Come ha spiegato divulgando in un video il circolo bolleblu.it, c’è un terzo possibile metodo, anche se meno efficace, per evitare la condensa sulle lenti: utilizzare un semplice spray antiappannante.

Ci sono però alcune tecniche per ridurre l'appannamento senza usare in modo scorretto le mascherine.
La soluzione trovata da un paio di ricercatori nel 2011 è quella di pulire gli occhiali con acqua e sapone prima di indossare la mascherina, e poi far asciugare le lenti all'aria o tamponando delicatamente con un panno. L'obiettivo è creare una specie di strato protettivo di sapone che manterrà le lenti trasparenti ma impedirà l’appannamento per un paio d'ore. L'appannamento delle lenti infatti si verifica perché l'acqua contenuta nel respiro sotto forma di vapore incontra una superficie fredda (le lenti) e si condensa formando minuscole goccioline che creano l’appannamento. Le goccioline si formano grazie alla tensione superficiale intrinseca dell’acqua. Il sapone ha l'effetto di ridurre la tensione dell'acqua e di impedire la formazione di goccioline (e quindi l’appannamento) facendo invece disperdere l’umidità uniformemente
Basterà passare sulle lenti lo spray, far agire per qualche minuto come da istruzioni e poi risciacquare bene con dell'acqua. È consigliabile ripetere l'operazione più di una volta per essere più sicuri dell'efficacia.
E se ancora non ti abbiamo convinto ti mostriamo come si può fare per non appannare gli occhiali con la mascherina con il video di bollablu:

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1606315385-3-crai.gif


© Riproduzione riservata
https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1605517077-3-bapr-arca.gif