Benessere Consigli utili

Dimagrire in fretta: i metodi per perdere peso velocemente

Dimagrire senza dieta: trucchi e consigli da seguire per perdere peso velocemente e senza rinunce.

Dimagrire in fretta: perdere peso velocemente e senza stress

Molto spesso, quando si parla di diete, si pensa sempre a tutte le restrizioni ed ai sacrifici che bisogna fare per raggiungere i risultati il prima possibile. La realtà dei fatti è che voler di dimagrire in fretta pensando che mangiare di meno e rinunciare al cibo sia l’unica soluzione efficace, non è certo l’approccio più salutare all’alimentazione, anzi, si tratta di un meccanismo che in genere vi si ritorce contro. In molti casi, infatti, dopo aver perso troppi chili in maniera repentina, si finisce sempre per riprenderli tutti e anche di più, in quanto si tende a perdere più i liquidi che vero e proprio grasso.
Detto questo, è pur sempre vero che alcuni di noi hanno la tendenza a dover vedere i risultati dei propri sforzi sin da subito, in modo da sentirsi ancora più spronati e motivati a continuare la dieta e, infine, apportare cambiamenti radicali al proprio stile di vita, che dovrebbe essere l’obiettivo di tutti, nonché modo migliore per ottenere risultati duraturi. Ecco perché oggi vi parliamo di metodi alternativi che possono essere d’aiuto se state cercando di liberarvi di quei chili di troppo in poco tempo, ma sempre in maniera salutare e controllata. Dunque, senza altri indugi, vediamo insieme qualche piccolo consiglio su come dimagrire in fretta.

Dimagrire in fretta con l'attività fisica
Come sempre, lo sport e l’attività fisica ci possono essere d’aiuto per dimagrire velocemente e, se abbinati ad una dieta equilibrata, anche in periodi più brevi di quanto vi aspettiate. L’importante è scegliere tra gli sport più indicati per bruciare grassi ed ottenere così un addome invidiabile.
Un workout che ci aiuta a perdere peso velocemente è piuttosto vario, ma tra quelli più efficaci troviamo l’attività fisica aerobica, in quanto il corpo utilizza le riserve energetiche nell’organismo, ossia zuccheri, carboidrati e grassi, per produrre l’energia necessaria a sostenere l’allenamento. Provate, quindi, una camminata veloce, la corsa oppure il ciclismo almeno 4 volte alla settimana per 45 minuti, in modo da avere risultati visibili in poco tempo.
Dimagrire facendo attività fisica non è così difficile come potrebbe sembrare, anzi, basterà dedicare al workout un po’ di tempo alla settimana, ma ancor più importante è la costanza nell’allenarsi, solo così potrete tornare in forma nel più breve tempo possibile.

Non saltate i pasti!
Se puntate a dimagrire in fretta, non saltate assolutamente i pasti! Il salto del pasto è una strategia che molte persone ancora adottano per riuscire a perdere qualche chilo, ma in realtà se si saltano i pasti non si dimagrisce affatto, in quanto l’effetto collaterale di diminuire il proprio fabbisogno calorico saltando, ad esempio, la colazione, e che la fame non potrà che aumentare durante il corso della mattinata, portandovi a mangiare più del dovuto all’ora di pranzo.
Oltre a non portare nessun beneficio in termini di perdita di peso, questa pratica ha solo conseguenze negative: per prima cosa, saltare i pasti crea un modello alimentare sconsigliatissimo e, soprattutto, disordinato, che col tempo può solo peggiorare. Inoltre, eliminare i pasti non fa altro che favorire uno squilibrio nutrizionale.

Il menù tipo da seguire per dimagrire velocemente
Per riuscire a perdere peso anche in una sola settimana, non serve, dunque, saltare i pasti o fare troppe rinunce, anzi, basterà seguire un modello alimentare equilibrato e vario che preveda l’assunzione di tutti i cibi, in modo da ottenere il fabbisogno energetico di cui il vostro organismo necessita per essere operativo.
Colazione: una spremuta di agrumi; 30 g di muesli integrale, uno yogurt naturale senza zucchero, una tazza di tè o ancora una tazzina di caffè;
Spuntino di metà mattina: frutta di stagione o una manciata di frutta secca come mandorle o noci;
Pranzo: un piatto abbondante di verdure miste condite con un cucchiaio di olio extravergine di oliva e limone; 80 g di pasta integrale condita con sugo di pomodoro o verdure, oppure zuppa di legumi;
Merenda: 2 frutti di stagione, un caffè d'orzo, o ancora frutta secca, tre fette biscottate con la marmellata;
Cena: insalata mista; 150 g di pesce azzurro, due fette di pane integrale ai 5 cereali, carciofi alla romana o altre verdure cotte in umido con vino bianco o poco brodo vegetale. Anche il pesce fresco grigliato oppure al forno può essere un’alternativa:

Cibi no per dimagrire più in fretta
La maggior parte delle tattiche usate per una perdita di peso veloce si concentrano su quali siano o meno gli alimenti da eliminare dalla propria dieta. Per risultati efficaci, ma soprattutto dall’impatto immediato, togliete di mezzo i “soliti sospetti”, ossia cibi super lavorati, quelli spazzatura, alimenti pieni di zuccheri come dolci, caramelle e alcune bevande e cibi troppo pieni di sodio.
Questo tipo di alimenti tende a stimolare la ritenzione idrica ed il gonfiore, tutte cose che creano ripercussioni negative in grado di influenzare il vostro peso, oltre che non apportare alcun tipo di nutrienti e fibre.
Insomma, se decidete di liberarvi definitivamente di tutti gli alimenti nocivi presenti nella vostra cucina, assicuratevi di sostituirli con alimenti ricchi di vitamine e sali minerali utili al vostro organismo. Mangiare troppo poco, infatti, potrebbe farvi sentire affamati, irritabili, affaticati e addirittura costipati, ecco perché di seguito abbiamo riportato degli esempi di cibi utili con cui rimpiazzare quelli spazzatura, così da poter dimagrire velocemente e che senza nuocere al bene della vostra salute.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1617778849-3-gal-terra-barocca.gif

Cibi sì per perdere peso in fretta
Al primo posto della lista degli alimenti top per perdere peso troviamo le verdure non amidacee. Ora, è risaputo come il consumo di frutta e verdura sia di fondamentale importanza per il benessere e per un’alimentazione completa. Tuttavia, non tutte le verdure sono uguali, esiste infatti una distinzione tra verdure non amidacee e verdure amidacee, ovvero ricche di amido e carboidrati, come ad esempio patate, piselli, mais. Le verdure non amidacee sono l’ideale per chi ha intenzione di dimagrire, e il loro consumo è, infatti, compatibile con l’eliminazione o la sospensione dalla dieta di pasta, riso e carboidrati. Tra questo tipo di verdura troviamo cavoletti di Bruxelles, radicchio, carote, cavolo, zucchine, pomodoro, legumi e moltissimi altri ancora.
Basate i vostri pasti soprattutto sull’apporto di proteine, grassi buoni e porzioni ridotte di carboidrati. L’importanza di avere la giusta quantità proteica nella propria dieta non è da sottovalutare. Una dieta ad alto contenuto proteico può, infatti, favorire la riduzione dell’appetito e degli attacchi di fame improvvisi.
Non escludete, infine, anche alimenti come riso, quinoa e frutta fresca, in modo da andare incontro al fabbisogno energetico di cui il vostro corpo necessita per essere produttivo durante il corso della giornata.

Cosa bere e cosa no per dimagrire velocemente 5kg in una settimana
Per dimagrire più velocemente non bisogna necessariamente rinunciare del tutto a bevande come, ad esempio, il caffè, basterà non abusarne e, soprattutto, prenderlo amaro o in alternativa con un po’ di dolcificante. La cosa più importante da fare, però, è bere almeno due litri di acqua al giorno. Risulta molto utile fare il pieno di acqua specie prima di ogni pasto, in modo da aumentare facilmente il senso di sazietà allo stomaco.
Evitate di bere bevande con troppi zuccheri ed eliminate completamente, invece, quelle alcoliche, almeno per il periodo della dieta. Oltre ad essere pieno di calorie inutile, infatti, l’alcol stimola l’appetito ed è noto per essere in grado di agire sulla parte del cervello che controlla il comportamento, il che vi renderà più inclini a mangiare più del dovuto soprattutto quei cibi poco consigliati per chi segue una dieta. Per una strategia più longeva che possiate fare vostra anche a dieta conclusa in modo da mantenere i risultati ottenuti, limitate l’alcol a poche occasioni alla settimana, ordinando sempre drink che non contengano troppi ingredienti come acqua tonica o Coca-Cola.


© Riproduzione riservata