Attualità Comiso

Terremoto, scuole chiuse a Comiso, Modica e Vittoria

Si verifica la staticità degli edifici

Terremoto, scuole chiuse a Comiso e Modica

Comiso - Il sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari, ha annunciato un’ordinanza con la quale dispone la chiusura delle scuole domani per verificare eventuali danni agli edifici causati dalla scossa di terremoto di questa sera. Le attività didattiche sono sospese per l’intera giornata del 23 dicembre e fino al completamento dei controlli. Le scuole di ogni ordine e grado della città, domani mercoledì 23 dicembre, rimarranno chiuse.
 

Modica
Le scuole di ogni ordine e grado della città, domani mercoledì 23 dicembre, rimarranno chiuse. Lo ha deciso il sindaco, Ignazio Abbate, al fine di consentire una verifica sulla staticità dei plessi che ospitano le classi. Il sisma ricordiamo è stato registrato nel territorio del Comune con una stima di magnitudo pari al 4.4 della durata di dieci secondi esattamente alle 21,27 di oggi. Al fine di una necessaria precauzione e per motivi di sicurezza dunque gli istituti scolastici della città saranno sottoposti a controllo. Il sindaco ha assunto questa decisione coordinando le attività del Centro Operativo comunale di Protezione Civile attivato subito dopo il sisma.

Vittoria
La Commissione Straordinaria, tramite la Protezione Civile e la Polizia Municipale ha attivato il Centro Operativo Comunale e predisposto controlli nei punti critici. Non sono stati riscontrati problemi particolari. Da parte della popolazione non sono pervenute segnalazioni, ma solo richieste di informazioni. Per la giornata di domani è stata emanata ordinanza di chiusura delle attività didattiche e amministrative delle scuole di ogni ordine e grado per la verifica degli edifici. I dati sono stati forniti dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.


© Riproduzione riservata