Cronaca Pozzallo

Italiani bloccati in Cina, 13 rientrano. C’è il pozzallese Porcelli

L'annuncio del sindaco Ammatuna: Luca Porcelli è libero

Pozzallo - "Esprimo tutta la mia felicità e soddisfazione, insieme a quella di tutta la comunità di Pozzallo, per la liberazione del nostro giovane concittadino Luca Porcelli. Quello che mi ha impressionato in questi mesi, in cui siamo rimasti in contatto, è stata la sua grande compostezza e maturità. Non ha mai perso la testa e ha avuto sempre una fiducia incrollabile nelle istituzioni e nel governo, senza lasciarsi mai lasciarsi andare allo sconforto. La notizia del suo ritorno a casa è il giusto riconoscimento alla sua pazienza".

Così il sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna commenta la notizia del prossimo rientro in Italia dei 13 marittimi bloccati da mesi a bordo di due navi nel porto di Huanghua, in Cina. Ad aspettare Porcelli a casa il papà, anche lui marittimo in pensione, la mamma e il fratello. "Abbiamo lavorato tanto, coinvolgendo il Ministero degli Esteri e la presidenza del Consiglio, per fare in modo che potessero tornare - aggiunge il sindaco - Forse questa vicenda poteva essere risolta più velocemente ma adesso non è il tempo delle polemiche fra le istituzioni. Dimentichiamo tutto davanti al lieto fine e ringraziamo il governo italiano".


© Riproduzione riservata