Attualità Modica

Parroco vaccinato racconta: io beneficiario della vaccinipoli di Scicli

Don Umberto Bonincontro ammette la sua totale buona fede e racconta di aver fatto passaparola

Parroco vaccinato racconta: io beneficiario della vaccinipoli di Scicli

Modica - Ammette di essere stato vaccinato a Scicli, il 5 gennaio scorso e di avere contattato altre persone sue conoscenti per riferire che c’erano dosi di vaccino già scongelate, al centro vaccinazione Rsa di Scicli, dosi che andavano consumate, per via della indisponibilità a presentarsi degli aventi diritti 

Il sacerdote don Umberto Bonincontro, ultraottantenne, intervistato da Video Mediterraneo, racconta oggi di essere stato contattato dal personale dal personale amministrativo dell’Asp il giorno precedente l’epifania per contribuire a consumare al più presto quelle fiale “avanzate” di vaccino scongelato che altrimenti sarebbero andate perse.
Don Umberto Bonincontro ammette la sua totale buona fede e racconta di aver fatto passaparola per trovare la disponibilità di persone pronte a vaccinarsi.
Della vicenda si sono anche occupati i Carabinieri dei Nas che hanno interrogato alcune persone vaccinate da personale Asp senza un preciso criterio di priorità. 


© Riproduzione riservata