Benessere Grassi

Dieta ipolipidica: cosa mangiare?

La dieta ipolipidica è un regime dietetico molto povero di grassi. E' ottima per chi ha problemi cardiovascolari, trigliceridi alti, eccesso di colesterolo

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/24-03-2021/dieta-ipolipidica-menu-su-cosa-mangiare-500.jpg Dieta ipolipidica: menù su cosa mangiare

La dieta ipolipidica si contraddistingue per essere un regime dietetico molto povero in termini di grassi. In particolare la quota dei lipidi è inferiore al 25%. Lo scopo di questa dieta è di correggere una abitudine alimentare sbagliata, ovvero il consumo eccessivo di grassi durante i pasti, pertanto la dieta ipolipidica viene prescritta dal nutrizionista ai pazienti che presentano problematiche cardiovascolari, trigliceridi, eccesso di colesterolo e altro ancora. Si basa quindi sulla restrizione calorica per favorire il dimagrimento. Tra le bevande da preferire, a parte l'acqua, abbiamo tè e caffè non zuccherati. Va sottolineato però che per dimagrire effettivamente è necessario che la dieta si associ all'attività fisica.

Dieta ipolipidica: cosa mangiare
In questa dieta si raccomanda in particolare il consumo di grassi polinsaturi omega-3 e omega 6 e di grassi insaturi contenuti ad esempio nell'olio extravergine di oliva. Vanno invece limitati i grassi dannosi per la salute contenuti nei prodotti industriali, nelle margarine, nelle carni rosse e nei prodotti caseari. E' importante che i pasti principali ci assicurino una porzione di carboidrati, proteine e verdure in modo da bilanciare correttamente i macro e i micronutrienti.
Riguardo agli alimenti da inserire nel menù quotidiano, la dieta ipolipidica in generale prevede una riduzione notevole dei grassi saturi a beneficio degli alimenti più leggeri sani e nutrienti.
Di seguito gli alimenti raccomandati nella dieta ipolipidica.
La frutta e la verdura sono gli alimenti maggiormente presenti in questo tipo di dieta perché contengono non solo vitamine e sali minerali ma anche fibre che ci aiutano a contrastare il colesterolo in eccesso. In particolare se ne dovrebbero mangiare dalle 2 alle 4 porzioni al giorno.
Riguardo alle carni andranno preferite quelle più leggere e magre. Via libera quindi a tacchino, pollo, coniglio, oppure manzo e vitello. Riguardo alle modalità di cottura è preferibile cucinarle ai ferri, al vapore, arrosto o al forno. Bisognerebbe invece evitare il consumo di carni rosse in quanto contengono grassi saturi che sono dannosi per la salute. Per gli stessi motivi è da evitare il consumo della carne in scatola.
Il pesce è un altro alimento che non può mancare in questo tipo di dieta. In particolare va privilegiato il consumo dei pesci che contengono una quota maggiore di omega-3, acidi grassi indispensabili per il nostro organismo, contenuti soprattutto nel tonno, merluzzo, sgombro, salmone, alici, sarde. Riguardo alla cottura potete cuocere il pesce al forno, al cartoccio, arrosto, bollito o alla griglia.
I formaggi e i latticini possono consumarsi solo se a basso contenuto di grassi ovvero yogurt magro, ricotta fresca, fior di latte, crescenza, yogurt magro e latte scremato.
Riguardo all'apporto dei carboidrati è preferibile consumare pane, pasta e riso integrali perché contengono cereali integrali quali grano segale orzo e avena facilmente assimilabili e digeribili per il nostro organismo.
Le uova possono comsumarsi una o due volte alla settimana.
Riguardo alle spezie per insaporire le pietanze possono usarsi aglio, peperoncino, curcuma, limone, aceto, senape, salsa di soia. Oltre alla margarina, invece andranno evitati il burro, gli alimenti che contengono la panna.
Di seguito un menù di esempio da seguire in caso di dieta ipolipidica. Ovviamente non può sostituire il piano nutrizionale più adatto alle vostre esigenze preparato da uno specialista.

Dieta ipolipidica: esempio di menù
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato o scremato, due fette di pane integrale tostato e un cucchiaino di miele oppure in alternativa 2 vasetti di yogurt magro alla frutta, 2 o 3 fiocchi d'avena, un frutto a scelta.
Spuntino di metà mattina: uno yogurt magro oppure due frutti a piacere.
Pranzo: potete scegliere tra 80 grammi di pasta o riso oppure 150 grammi di pane integrale da accompagnare col pomodoro le verdure o i legumi freschi e un cucchiaino di olio extravergine di oliva come condimento.
Merenda: frutta fresca a scelta oppure uno yogurt.
Cena: nasello o merluzzo da fare in umido o al cartoccio oppure pesce spada, sarda, cernia, triglia sgombro o salmone con della insalata.


© Riproduzione riservata