Benessere Dieta Vegetale

Dieta Plant based: che differenza c’è con quella vegana?

Cosa mangiare quando si segue una Dieta plant based?

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/30-03-2021/dieta-plant-based-che-differenza-c-e-con-quella-vegana-500.jpg Dieta Plant based: che differenza c’è con quella vegana?

Molte persone ultimamente si stanno avvicinando alla dieta plant based, diversa dalla dieta vegana, ma che differenza c'è?. Con la definizione dieta plant based si intende un regime alimentare a base vegetale, ovvero che si concentra esclusivamente sui alimenti come verdure, frutta e ortaggi.
La dieta plant based può includere inoltre cereali, legumi, noci e sostituti della carne come soia e seitan. Il primo documento dove si parla di plant based diet risale al 1999 ed è stato redatto durante il Terzo Congresso Nazionale sulla Nutrizione Vegetariana. Dalla lettura del suddetto documento, appare chiaro che le diete plant-based erano costituite prevalentemente da cibi vegetali, ma potevano comprendere anche cibi di origine animale.
Che differenza c’è tra una dieta Plant Based e una Vegana?
La dieta plant based (traducibile in “a base di piante”) si differenzia da quella vegana perchè oltre a rifiutare ogni prodotto di provenienza animale evita anche quei cibi derivati dalle verdure che però sono stati modificati. Le diete vegane, invece, rientravano nella definizione di plant-only.

Cosa mangiare quando si segue una Dieta plant based? E perché dovremmo provare questo genere di alimentazione? Tale dieta, risulta essere uno strumento importante e potente nel trattamento delle malattie croniche, in grado di apportare minori costi sanitari e probabilmente migliori risultati in termine di prevenzione e cura.
Chi decide di seguire la Dieta plant based sceglie quindi di ridurre il consumo di carne, pesce e latticini, e lo fa generalmente per motivi di salute. E’ infatti ormai ben noto a tutti che una dieta prevalentemente vegetale fa bene alla salute. Ma quali cibi possiamo mangiare durante la dieta plant based? Come abbiamo accennato, potrete scegliere non solo frutta e verdura, ma anche noci, semi, oli, cereali integrali, legumi e fagioli. Inoltre, questa dieta non implica che non mangerete più carne, latticini o pesce, ma solo che ne ridurrete la quantità, preferendo invece i cibi provenienti da fonti vegetali.

Perché provare la dieta Plant Based?
Molti studi hanno dimostrato che mangiare più verdure e meno carne migliora la nostra salute, sia fisica che mentale. Ad esempio, una dieta caratterizzata da un largo consumo di alimenti di origine vegetale e da un consumo più ristretto di cibi di origine animale è collegata a svariati effetti benefici, come una riduzione del rischio di malattie cardiache, un minor rischio di soffrire di sindrome metabolica, diabete, malattie croniche, cancro e fragilità. Questo tipo di dieta riduce anche il rischio di soffrire di depressione, ipertensione e demenza, e aumenta persino la durata della nostra vita. Insomma, è chiaro che preferire i cibi di origine vegetale a quelli di derivazione animale può davvero migliorare la nostra salute e la nostra vita.
La dieta vegetariana è un ottimo rimedio contro le malattie croniche
Ma come fare a ridurre il consumo di carne e pesce, in favore dei cibi di origine vegetale? L’idea principale è quella di rendere i cibi a base vegetale la parte centrale dei nostri pasti.
Ecco dunque alcuni consigli utili per voi!
Per colazione, preparate un buon porridge con avena, semi di chia, frutta secca e cioccolato fondente. Qui potrete trovare una ricetta facile e sana!
A pranzo e a cena, riempite almeno metà piatto con le verdure, scegliendone sempre di colori diversi, in modo da sperimentare e provare sapori sempre nuovi.
Per uno spuntino sano e veloce, preparate un buonissimo Hummus o della salsa guacamole, da accompagnare con dei cracker o dei grissini.
Portate in tavola i grassi, ma quelli buoni, come l’olio d’oliva, olive, noci, avocado e così via.
Se avete voglia di un dessert, preparatelo con una base di frutta, o scegliete direttamente una fresca e dolce fetta di anguria per concludere in bellezza il vostro pasto!


© Riproduzione riservata