Benessere Consigli alimentari

Avocado: proprietà e benefici per la salute

L’avocado è un frutto tropicale dalle svariate proprietà benefiche per la nostra salute

https://immagini.ragusanews.com//immagini_articoli/15-11-2021/avocado-proprieta-e-benefici-per-la-salute-500.jpg Avocado: proprietà e benefici per la salute

L’avocado, il frutto grasso per eccellenza, viene particolarmente apprezzato per le sue proprietà benefiche. Scientificamente noto come Persea americana, è una specie arborea da frutto che appartiene alla famiglia delle Lauracee, originaria del Messico e del Centro America.
Avocado: proprietà, benefici per la salute e controindicazioni
L'avocado è un frutto erroneamente considerato "grasso": è ricco di antiossidanti e vitamine ed è un vero toccasana per la nostra salute. Scopriamo le proprietà, i benefici, alcune controindicazioni
Proprietà nutritive e benefici dell’avocado
L’avocado è un frutto tropicale dalle svariate proprietà benefiche per la nostra salute e il suo consumo, specialmente a colazione, è indicato per chiunque voglia integrare la propria dieta mediterranea con un alimento sano, energetico e facilmente digeribile. La principale caratteristica nutrizionale che ha reso l’avocado un frutto apprezzato in tutto il mondo è la sua ricchezza di grassi monoinsaturi, i cosiddetti grassi buoni, insieme all’elevata concentrazione di micronutrienti quali potassio, magnesio, vitamina C e vitamina E.
Gli effetti dell’avocado sulla nostra salute
Mentre la presenza di grassi vegetali svolge un’azione benefica per il nostro sistema cardiovascolare e per il cervello, i minerali e le vitamine dell’avocado comportano ulteriori benefici per l’organismo, andando a supportare le funzioni di controllo della pressione sanguigna, a proteggere le cellule dall’ossidazione e dalle tossine e a rinforzare le difese immunitarie. L’avocado è altresì ricco di acido folico e di folati e questa sua proprietà ne fa un alimento altamente consigliato durante le fasi della gravidanza. Queste preziose vitamine del gruppo B stimolano infatti lo sviluppo dei tessuti e la nascita di nuove cellule, andando così a sostenere il processo di crescita del feto. Il basso indice glicemico rende, infine, l’avocado un pasto idoneo anche per la dieta di pazienti diabetici, in quanto le fibre e i grassi presenti nella sua polpa favoriscono una digestione più lunga e rallentano l’assorbimento dei carboidrati.

Avocado: le 8 proprietà e i benefici per la salute che non conoscete 
Avocado e salute cardiaca Il consumo regolare di avocado favorisce la riduzione del colesterolo cattivo e dei trigliceridi, aumentando il colesterolo buono (HDL) e mantenendo così in salute il cuore. Inoltre, grazie alla buona presenza di potassio, l’avocado contribuisce a regolare la pressione sanguigna.
Sazietà e perdita di peso Contrariamente a quanto si pensa, l’avocado non fa ingrassare, anzi, diversi studi hanno dimostrato che è sufficiente aggiungere mezzo avocado ai nostri pasti per aumentare il senso di sazietà tra un pasto e l’altro e di conseguenza regolare anche il peso corporeo.
✓ Avocado per la salute femminile Forse non ci avete mai fatto caso ma la forma dell’avocado ricorda inequivocabilmente quella dell’utero, arrotondata e un po’ a pera. Inoltre dentro la “pancia” è presente un gran seme e per completare la maturazione impiega 9 mesi .. strano no? Non troppo se pensiamo che questo frutto è ricco di folati, sostanze nutritive che promuovono lo sviluppo dei tessuti e di nuove cellule, particolarmente importanti in alcune fasi della vita come la gravidanza, l’allattamento e i primissimi anni di vita.
✓ Riduzione dei sintomi dell’artrite L’avocado è ricco di composti ad azione anti-infiammatoria: fitosteroli, carotenoidi, polifenoli, flavonoidi, vitamina C, vitamina E, zinco, selenio e, in ultimo, gli acidi grassi omega-3. Il consumo regolare di alimenti ad azione anti-infiammatoria ha un ruolo cruciale nel proteggere il nostro organismo dall’azione dei radicali liberi, prevenendo in questo modo patologie infiammatorie articolari.
✓ Aumento della libido Considerato il frutto dell’amore e della fertilità, non è un caso che oltre a ricordare un utero, la traduzione azteca di avocado sia “albero del testicolo”.
✓ Per la salute della vista L’avocado è ricco di antiossidanti come la luteina e la zeaxantina, specializzati nel proteggere gli occhi dai danni provocati dallo stress ossidativo, la cataratta e la degenerazione maculare.
✓ Proprietà antiossidanti dell’avocado Come abbiamo visto sopra, l’avocado è ricco di sostanze che conferiscono al frutto proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Risulta quindi utile a contrastare l’eccesso di radicali liberi e l’invecchiamento cellulare. Inoltre, il consumo regolare di avocado rientra nella dieta antinfiammatoria.
✓ Avocado: i benefici per la pelle Incredibilmente nutriente per la pelle, l’avocado si assorbe rapidamente donando sollievo a chi presenta una pelle particolarmente sensibile o secca. Essendo anche ricco di vitamina E, un potentissimo antiossidante che protegge contro l’azione dei radicali liberi, l’avocado è un perfetto alleato non solo per la pelle ma anche per i capelli, proteggendoli dall’invecchiamento e dalla secchezza causata dai raggi solari.

Quante calorie ha un avocado intero?
L’apporto di calorie di un avocado per il nostro organismo varia in base alle dimensioni del frutto che abbiamo in tavola. Un avocado intero senza nocciolo ha un peso medio di 300 g e può contenere fino a 714 calorie, ma i frutti più grossi possono toccare anche il chilogrammo. Una sola porzione di avocado da 100 g è sufficiente per assumere ben 238 calorie! Il consistente apporto di calorie dell’avocado deriva dall’alta concentrazione di lipidi e di grassi monoinsaturi presenti nella sua parte edibile. Di conseguenza, questo frutto si presenta sulle nostre tavole come un alimento grasso particolarmente nutriente e idoneo per caricarsi di energie sin dalla prima colazione e durante attività sportive prolungate.
Avocado: quanto mangiarne al giorno a persona?
Per un corretto consumo giornaliero di avocado, la porzione ideale da assumere a persona è di 100 grammi, corrispondente a circa metà drupa. L’avocado, a differenza di molta altra frutta, può essere consumato come un pasto a sé stante, in quanto le sue grandi dimensioni e l’alto apporto energetico lo rendono un valido sostitutivo di un secondo piatto. Per questo motivo è consigliabile non esagerare nelle quantità e anche per i soggetti esposti ad un metabolismo più accentuato è raccomandabile non andare oltre un avocado al giorno, sempre come spuntino e lontano dai pasti.

Avocado: controindicazioni
Anche se l’allergia all’avocado è rara, alcuni individui allergici al lattice possono manifestare reazioni nei confronti di certi frutti come l’avocado, la banana o i kiwi. Tra le controindicazioni dell’avocado possono comparire problemi digestivi: questo effetto collaterale è causato dai FODMAP, carboidrati a catena corta di cui l’avocado è ricco e che alcune persone non sono in grado di digerire causando gonfiore, produzione di gas, crampi allo stomaco, diarrea o costipazione. A questi individui è consigliato non consumare questo frutto.


© Riproduzione riservata