Attualità Lotta al virus

Green pass bloccato ai vaccinati positivi: attiva la black list

In caso di contagio scatta la revoca temporanea del certificato, fino al test negativo

https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-11-2021/green-pass-bloccato-ai-vaccinati-positivi-attiva-la-black-list-500.jpg Green pass bloccato ai vaccinati positivi: attiva la black list

 Roma - E’ già attivo su tutto il territorio nazionale il sistema di revoca temporanea del green pass a vaccinati che dovessero contagiarsi: una misura che risponde alle critiche di chi riteneva e ritiene più sicuro il tampone ogni 48 ore, ovviamente al solo fine del contenimento dell’infezione e non - lo evidenziamo - dei gravi effetti collaterali che questa può sviluppare nell’organismo di tante persone, contro i quali l’unico rimedio resta sempre e soltanto il vaccino. 

La app, in dotazione al personale deputato ai controlli, è stata collegata a una “black list”: un elenco di nomi di persone risultate positive al Covid nonostante la vaccinazione, alla scansione del qr code. La verifica darà esito negativo e il pass classificato come non valido. A quel punto, chi verrà beccato non solo non potrà entrare dove voleva ma sarà pure multato per violazione dell’isolamento fiduciario. Teoricamente infatti, essendo i positivi obbligati per legge starsene chiusi in camera fino al test negativo, non ci sarebbe stato bisogno di quest’ulteriore accorgimento.

Purtroppo i trasgressori non mancano e lo Stato non ha ricevuto sufficienti prove di responsabilità da potersi fidare. Segnalazione e revoca scattano attraverso il normale flusso dei tamponi eseguiti, collegato alle strutture sanitarie regionali: un meccanismo automatico, già in atto per stilare il bollettino quotidiano dei nuovi casi. Con lo stesso automatismo il pass tornerà regolare appena terminato il periodo di quarantena, o comunque fino al test negativo. 


© Riproduzione riservata